PROGETTO “ECCELLENZA DOLOMITI UNESCO”. FINOZZI: FINANZIATE INIZIATIVE PER TURISMO ESCURSIONISTICO E SOSTENIBILE

di admin
Ai fini della realizzazione del Progetto di eccellenza turistica “Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, la Regione ha approvato una serie di iniziative di valorizzazione del territorio in connessione con il turismo di alta montagna, prevedendo un importo complessivo di 211.000 euro. Nel darne comunicazione l’assessore regionale al turismo Marino Finozzi ricorda che la giunta veneta ha…

“Le azioni previste – aggiunge Finozzi – si basano sull’assunto che il territorio dolomitico si presta allo sviluppo di percorsi di escursione guidata per conoscerne ed apprezzarne le caratteristiche naturali, la conformazione, la flora e la fauna, elementi che devono essere conosciuti dai turisti per una vacanza che sia veramente di esperienza e di motivazione. L’obiettivo è puntare allo sviluppo di un turismo cosciente e di un turista conoscitore per far apprezzare l’ambiente naturale, ma anche per conoscerne le insidie, i pericoli e le criticità della montagna, sia estiva che invernale”.

Finozzi segnala che, in considerazione dei buoni risultati finora ottenuti e della necessità di dare completezza alle azioni realizzate – anche a fronte della domanda di servizi qualificati sia da parte dei gestori dei rifugi e delle altre infrastrutture turistiche di alta montagna, sia da parte dei turisti escursionistici e degli alpinisti – il CAI Veneto ha presentato proposte progettuali integrative per garantire continuità alla divulgazione delle nuove risorse dell’area dolomitica Unesco.

Si tratta del sottoprogetto “Itinerari sulle Dolomiti – introduzione di tecnologie innovative al servizio dell’escursionista”, che ha lo scopo di continuare a comunicare la cultura di montagna utilizzando strumenti di nuova generazione utilizzabili su smartphone e tablet, per arricchire l’esperienza del turista che frequenta la montagna, per implementare le informazioni relative ai vari ambiti interessati durante l’escursione in ambito montano.

L’altro sottoprogetto “Montagna amica e sicura” punta a garantire le attività di creazione e aggiornamento, nonché produzione e distribuzione, di strumenti divulgativi idonei ad una corretta informazione a favore dei turisti frequentatori invernali ed estivi del territorio dolomitico e per prevenire gli incidenti in montagna. Per la realizzazione di queste progettualità, la giunta veneta ha disposto la concessione al C.A.I. Veneto di un contributo complessivo di 80.000 euro.

Un importo complessivo di 100.000 euro è stato invece assegnato alle Comunità montane/Unioni montane per un intervento straordinario di ripristino dei sentieri alpini veneti in ambito Dolomiti Unesco, attraverso il coinvolgimento operativo, nella realizzazione degli interventi di messa in sicurezza delle Sezioni CAI territorialmente competenti.

Altre due iniziative sono state finanziate nell’ambito della linea d’intervento “Promozione turistica congiunta” per contribuire alla valorizzazione, con riferimento al turismo sostenibile, del patrimonio Dolomiti Unesco, nel contesto più ampio della valorizzazione dello spazio alpino. La prima si riferisce alla “Convenzione per la protezione delle Alpi”, con l’assegnazione di un ulteriore contributo di 15.000 euro come compartecipazione regionale alle spese per le iniziative del cronoprogramma 2014 realizzate in Veneto dalla Presidenza di turno italiana. Infine, è stata inserita fra le azioni del programma “Eccellenza Dolomiti Unesco” l’iniziativa di interesse regionale della Fondazione G. Angelini di Belluno, denominata “DolomitiAPP”, che mette a disposizione del turista e del frequentatore della montagna, soprattutto se giovane, una pubblicazione digitale per ciascuno dei sistemi dolomitici proclamati da Unesco Patrimonio dell’Umanità, che vengono presentati sotto tutti i punti di vista e con linguaggio divulgativo. E’ stato concesso un contributo di 16.000 euro.

Condividi ora!