I Giovani Imprenditori Apindustria Verona e la solidarietà. Donati a “Oscar per tutti” i fondi raccolti

di admin
Donati a “Oscar per tutti” i fondi raccolti «È un modo – afferma Ferrari – per ricordare a noi stessi che nella vita ci sono priorità che vanno oltre le preoccupazioni del quotidiano.

Intendiamo incentivare questo sentimento di attenzione dell’impresa verso la società civile: oltre alla capacità di produrre reddito, il merito di un’azienda si misura anche dalla capacità di attivarsi a beneficio della collettività. La solidarietà sociale cresce, come cresce il bilancio sociale. L’impresa profit, oggi, e non più soltanto quella no profit, è diventata un sistema che si sostituisce alle politiche sociali o va a integrarne le mancanze. Lo spirito di queste serate mostra come si sia passati dal dovere di fare solidarietà, alla rivendicazione del diritto da parte dell’impresa di fare solidarietà: è un passaggio di grande spessore, che noi giovani imprenditori ci siamo impegnati a mettere in pratica».
L’attenzione si è focalizzata sull’associazione “OSCAR… PER TUTTI”, onlus costituita nel 2007 per promuovere e organizzare la raccolta di fondi da destinare alla ricerca in campo oncologico e il cui obiettivo primario è il finanziamento di validi progetti di ricerca tramite borse di studio (collabora con altre associazioni, tra cui l’AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) dedicate alla specializzazione professionale di ricercatori medici.
La consegna dei proventi della raccolta a Diana Venturato presidente dell’onlus “OSCAR… PER TUTTI” e co-titolare di SAMO Spa, realtà leader nelle soluzioni doccia, è avvenuta presso la sede dell’azienda, a Bonavigo, nel corso di un appuntamento della rassegna L’imprenditore ci racconta – Know how a km zero: un momento ideato dal GGI per potersi confrontare e per condividere esperienze con altri colleghi.
«Le borse di studio che riusciremo a finanziare grazie anche al contributo del Gruppo Apigiovani – sottolinea Diana Venturato – saranno dedicate non solo a mio fratello Oscar ma anche a tutte le persone sfortunate che, come lui, hanno dovuto scontrarsi e perdere la battaglia contro il cancro. Nostro desiderio è che questa terribile malattia possa essere sconfitta e che le prossime generazioni non debbano vivere le nostre sofferenze. Siamo particolarmente grati ai giovani imprenditori Apindustria e speriamo che questa attenzione al sociale si diffonda sempre più anche grazie a chi, come noi, vuole investire su progetti di ricerca medica, utili… PER TUTTI indirizzati ad alleviare la sofferenza fisica e a debellare questa malattia».

Condividi ora!