Olio fino a Mezzane, Verona – XX edizione. Il succo d’oliva si festeggerà dal 22 al 1° dicembre 2013.

di admin
Mezzane presenterà, per la 20ª volta, il suo olio extra vergine, soprattutto, dell’autoctono olivo Grignano – vi sono anche le varietà Favarol, Leccino e Frantoio – che quest’anno, oltre ad avere dato una buona produzione, ha elargito un ottimo prodotto.

La manifestazione intende creare giustamente un nome attorno ad un prodotto tipico della Valle di Mezzane, la quale non disponendo d’industrie, fonda la sua economia sulla produzione di olio, data dalla presenza di circa 80.000 ulivi e da circa 12 moderni frantoi, che garantiscono una sollecita spremitura. Ciò, non sottovalutando l’importanza della bellezza e dell’aria pulita del territorio, fattori che saranno pure posti in evidenza, durante il convegno di venerdì 22, ore 18,00, dal tema “Olio Grignano: territorio e nutrizione”. Un tema importante, dedicato anche agli operatori agricoli ed enogastronomici. In merito, vi saranno visite guidate a frantoi ed a cantine, una mostra-mercato dei produttori locali, con degustazione e possibilità d’acquisto di quanto esposto: tutto pregiato e d’alta qualità.
Quest’anno, la “Festa” si terrà in collaborazione con l’associazione “Strade del Vino della Valpolicella”, visto che a Mezzane un ottimo prodotto dell’uva non manca.
In occasione della presentazione della tradizionale manifestazione – avvenuta con gli interventi dell’assessore all’agricoltura, Luigi Frigotto, del sindaco di Mezzane, Antonio D. Sella, e del titolare dell’Azienda Agricola Verzen, Davide Menini, si è saputo, e la cosa ha grande importanza per meglio apprezzare il prodotto, che l’olio di Mezzane è caratterizzato da fresche fragranze erbacee al naso ed al palato, note di agrumi e di mela verde, con accenni piccanti, che sono, poi, l’imprinting peculiare e tipico del biondo liquido.
Un’occasione validissima, quella offerta da Mezzane di Sotto – www.festadelloliomezzane.it – per gustare in loco olio e vino d’annata.

Condividi ora!