Firma accordo Aptuit Cinque anni di garanzie per i 55 lavoratori in esubero

di admin
Oggi, nella sede della Provincia di Palazzo Capuleti in via Franceschine, l'assessore al Lavoro Fausto Sachetto ha firmato l'accordo per l'occupazione Aptuit in seguito alla riorganizzazione aziendale.

Erano presenti: i rappresentanti dell’azienda, i rappresentanti Ugl e i rappresentanti Rsu.

L’accordo firmato oggi, che prevede 55 esuberi, è stato sottoposto al voto dall’assemblea dei lavoratori ed è stata condiviso con 181 voti favorevoli, 3 contrari e 5 astenuti.

Assessore – Sachetto: “Quello firmato oggi è un ottimo accordo perché per i 55 lavoratori in esubero sono state previste garanzie molto significative. Ci saranno infatti un anno di cassa integrazione straordinaria, 24 mensilità pagate dall’azienda e circa 2 anni di mobilità, arrivando così ad un totale di 5 anni coperti. Del resto, la condivisione quasi ‘bulgara’ da parte dell’assemblea dei lavoratori ci ha fatto capire che la posizione di mediazione tenuta dalla Provincia era quella auspicata da tutti. Più di così non saremmo riusciti ad ottenere, avremmo anzi rischiato di mettere a rischio ben più di 55 posti di lavoro. Spiace quindi vedere che Cgil, Cisl e Uil si siano arroccate su posizioni diverse, rispetto a quelle del sindacato più rappresentativo in Aptuit. Approfitto quindi per ribadire che il ruolo della Provincia non è stato passivo, come provocatoriamente dicono i tre sindacati, ma è stato di mediazione, solo così siamo riusciti a fare due cose: perseguire l’obiettivo generale della salvaguardia del maggior numero di posti di lavoro, raggiungere la maggior tutela possibile per i 55 esuberi”.

Condividi ora!