“Quelli che… a tavola con il web”: la competenza resta il vero metro di misura

di admin
Un flusso unitario di informazioni a cui contribuiscono in modo paritetico tv, carta stampata e web. Necessario un approccio positivo al cambiamento

L’informazione va vista in forma integrata: tv, carta stampata e web sono un unicum al cui interno i contenuti scorrono e si sviluppano. Se la tv resta il mezzo più accessibile, di fatto carta stampata e web fanno da contro altare nell’individuazione di temi e di approfondimenti. E’ quindi indispensabile andare incontro al cambiamento in maniera positiva e propositiva: il web 2.0 favorisce il contatto diretto con lettori e utenti ed i loro commenti contribuiscono al perfezionamento dell’informazione. La competenza di chi fa informazione e comunicazione resta in ogni caso il vero metro che misura la qualità.
Questo in sintesi quanto emerso a “Quelli che…a tavola con il web”, il focus di approfondimento che si è tenuto al Roxy Plaza di Soave, lo scorso venerdì 25 gennaio, dedicato ai cambiamenti nell’informazione enogastronomica in seguito all’avvento dei nuovi media, organizzato dal Consorzio del Soave in collaborazione con l’Istituto Trento Doc e con EG News, nuova testata on line, presentata nel corso dell’incontro.
Nell’ambito dell’approfondimento è stata presentata anche “i-Soave”, la prima applicazione scaricabile per iPhone e iPad voluta dal Consorzio di tutela, primo consorzio vitivinicolo del Veneto a dotarsi anche di questa tecnologia. La nuova versione dell’app permette di sviluppare al meglio quanto realizzato dal Consorzio sul fronte della ricerca e sulla valorizzazione dei Cru del Soave. iSoave è inoltre uno strumento immediatamente aggiornabile che permette all’ente consortile di comunicare agli utenti che si collegheranno novità e cambiamenti relativi al Soave, in primis l’ingresso di nuovi soci in seguito all’entrata in vigore dell’erga omnes.
All’incontro, moderato da Fabio Piccoli, giornalista e consulente marketing, hanno preso parte Carlo Ottaviano, direttore di Gambero Rosso Channel www.gamberorosso.it ; Luciano Pignataro, giornalista e wineblogger www.lucianopignataro.it ; Alberto Lupini, direttore del mensile Italia a Tavola www.italiaatavola.net; Angelo Peretti, direttore di www.internetgourmet.it; Manuela Laiacona, vicedirettore di www.cronachedigusto.it; Mario Busso, curatore della guida Vini Buoni d’Italia Touring Club www.vinibuoni.it; Piero Rotolo, direttore di www.egnews.it.
Internet, i social network, i foodblogger hanno di fatto influenzato il modo di fare comunicazione e dei servizi che ne derivano non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per i giornalisti che devono rimodellarsi alle nuove esigenze.
Questo appuntamento è stato voluto dal Consorzio del Soave come una naturale evoluzione del concetto di “cross-medialità” già lanciato due anni fa dal Consorzio durante il Vinitaly 2011.

Condividi ora!