Biasi investe i soldi della Fondazione e Tosi ringrazia!

di admin
Il Comune fa cassa, cercando di piazzare i suoi beni immobili in tempi grami, in cui i valori immobiliari, a dir poco, languono. Chi trova pronto a comperare? La Fondazione Cariverona. Il presidente Biasi ed il direttore Sinagra, con il placet dei vertici, vedono così grandi opportunità di guadagnare dagli investimenti fatti dall'acquisto dei beni…

FIRMATO ACCORDO DI PROGRAMMA PER INTERVENTI POLO CULTURALE – EX MAGAZZINI GENERALI
Il Sindaco Flavio Tosi e il presidente della Fondazione Cariverona Paolo Biasi, insieme al vicesindaco con delega all’Urbanistica Vito Giacino e al direttore della Fondazione Fausto Sinagra, hanno firmato oggi l’accordo di programma relativo al recupero del comparto Polo Culturale- ex Magazzini Generali, rimodulato in base alle esigenze progettuali dei fruitori finali. L’accordo di programma prevede la monetizzazione dei parcheggi previsti nell’area del Polo Culturale, per una somma di 9 milioni 60 mila euro che l’Amministrazione comunale investirà nella realizzazione di circa 1840 posti auto alla Genovesa, a supporto del trasporto pubblico di massa- il nuovo filobus- e a servizio anche degli utenti della Fiera. “Ringrazio Fondazione Cariverona perché ancora una volta investe sullo sviluppo e sulla crescita del sistema socio-economico e culturale veronese – ha detto il Sindaco – quest’operazione permetterà la valorizzazione di quest’area con opere pubbliche a servizio dei cittadini come il parco, lo spazio culturale innovativo , i parcheggi e il trasporto pubblico di massa”. “Questo progetto – ha aggiunto Giacino – si inserisce nella riqualificazione di Verona sud prevista nel Piano degli Interventi: grazie alla collaborazione tra Comune e Fondazione Cariverona, il contenitore degli ex Magazzini Generali si riempie di contenuti di prestigio, quali l’Archivio di Stato, Unicredit e il polo delle Professioni, che svolgono anche un importante servizio di interesse pubblico, a dimostrazione di come Verona sud possa assumere un nuovo ruolo di centralità urbana”. “Un investimento importante, che la Fondazione Cariverona fa per la città – ha detto il presidente Biasi – visto che si tratta di immobili destinati ad interesse pubblico. Ora possiamo procedere con i lavori, per ultimare complessivamente l’opera entro il 2015”. In riferimento alla “ghiacciaia”, il presidente Biasi ha annunciato che “diventerà un centro polifunzionale la cui gestione sarà affidata alla Fiera”.

Condividi ora!