AD AVEPA ATTIVITÀ CONTROLLO SU ORGANIZZAZIONI PRODUTTORI ORTOFRUTTICOLI

di admin
La Giunta veneta ha affidato all’Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura Avepa il controllo sulle Organizzazioni di produttori del settore ortofrutticolo riconosciute dalla Regione e sulle loro forme associate (AOP). Tale controllo è riferito all’accertamento del loro funzionamento in termini di rispetto dei requisiti previsti per il riconoscimento, contribuendo alla sburocratizzazione e alla semplificazione…

“In base alla convenzione stipulata con Avepa subito dopo la sua istituzione – ha ricordato l’assessore all’agricoltura Franco Manzato – Avepa svolge già una serie di funzioni nel settore ortofrutticolo, come l’approvazione dei programmi operativi delle OP e le relative varianti, la verifica delle spese rendicontate, la realizzazione del programma operativo, il rilascio del nulla osta alla liquidazione del contributo, il flusso delle informazioni tra OP, Regione, Agea e Ministero delle politiche agricole, la ricezione e il controllo dei programmi di ritiro e la relativa documentazione, la certificazione della regolarità concernente i ritiri dal mercato e così via”.
“Nel 2010 presso le sedi di Avepa è stato istituito lo sportello unico agricolo – ha aggiunto Manzato – completando la riorganizzazione del modello istituzionale e la ridefinizione di competenze. In questo modo è stato anche dato ulteriore impulso al processo di semplificazione amministrativa soprattutto mediante la razionalizzazione dell’attività di controllo svolta a carico delle imprese che si rapportano con l’Amministrazione. Ora completiamo il quadro relativamente alle OP, affidando all’Agenzia le verifiche circa la conformità dello statuto, la composizione della compagine sociale, il valore della produzione commercializzata, l’organizzazione tecnica, amministrativa e commerciale e la disponibilità di attrezzature e strutture per lo svolgimento dell’attività. In questo modo – ha concluso l’assessore – perseguiamo anche un importante risparmio dei costi, in termini di tempo e di risorse, sia per l’Amministrazione che per le OP interessate”.

Condividi ora!