BCC Valpolicella Benaco Banca. Lavarini: «Forte legame con e comunità»

di Redazione
Nella puntata di Focus Verona Economia dell'11 aprile dedicato al credito cooperativo è intervenuto anche Simone Lavarini, vice direttore generale vicario di BCC Valpolicella Benaco Banca.

Nella puntata dell’11 aprile di Focus Verona Economia su Radio Adige TV, il direttore Matteo Scolari ha condotto un approfondimento sul ruolo delle banche e delle assicurazioni nella crescita del territorio, con ospiti rappresentanti di istituti bancari e società di assicurazioni.

Tra gli ospiti, Simone Lavarini, vice direttore generale vicario di BCC Valpolicella Benaco Banca, ha discusso dei successi ottenuti nell’anno precedente e delle prospettive per il futuro, evidenziando l’importanza del sostegno della comunità locale.

Lavarini ha sottolineato il ruolo di BCC Valpolicella Benaco Banca come istituto bancario radicato nel territorio, con un forte legame con la comunità e un impegno verso la sostenibilità. Ha evidenziato l’incremento della fiducia dei clienti, con oltre ventimila clienti attivi, e l’espansione della presenza territoriale con l’apertura di nuove filiali.

Durante l’assemblea annuale del 20 aprile, la banca presenterà i risultati finanziari positivi dell’istituto, evidenziando una crescita nella raccolta diretta e nell’utilizzo della moneta elettronica. Verrà toccato inoltre il tema dei rischi e delle opportunità legate alla sostenibilità e ai cambiamenti climatici, ribadendo l’impegno della banca nel supportare le aziende locali.

Lavarini ha concluso sottolineando l’importanza dell’innovazione tecnologica e della formazione continua nel garantire la competitività delle imprese locali, evidenziando il ruolo della convivenza generazionale nel portare avanti questa visione.

In vista della stagione turistica sul lago di Garda, Lavarini ha infine sottolineato l’importanza di investire nella qualità del servizio per accogliere i turisti e ha confermato il supporto della banca agli investimenti nel settore turistico.

Guarda l’intervento di Simone Lavarini dal minuto 33.29

Condividi ora!