UIV, al 56° vinitaly con 500 cantine espositrici

di Matteo Scolari
Unione Italiana Vini sarà protagonista alla prossima edizione della kermesse internazionale dedicata al mondo del vino, proponendo soluzioni per la competitività del settore.

Il Vinitaly, nel suo 56° anno, si conferma ancora una volta punto di riferimento per il settore vinicolo, grazie alla partecipazione dell’Unione Italiana Vini (UIV) che quest’anno porta oltre 500 cantine espositrici. Rappresentando più di 150.000 viticoltori e quasi 800 soci, l’UIV si impegna a promuovere proposte innovative per rafforzare la competitività della filiera del vino, toccando temi cruciali come mercati, tendenze di consumo, sostenibilità economica e normative di settore.

Il programma di quest’anno si apre con la presentazione dello studio “Se tu togli il vino all’Italia. Un tuffo nel bicchiere mezzo vuoto”, domenica 14 aprile alle 14.30, nell’area Masaf PalaExpo. Realizzata dall’Osservatorio del Vino UIV-Vinitaly in collaborazione con Prometeia, l’indagine mira a esplorare l’impatto socio-economico, culturale, turistico e d’immagine che avrebbe la scomparsa del vino italiano, con uno sguardo particolare sui territori di Barolo, Etna e Montalcino.

Il dialogo tra ristorazione e produzione vinicola è al centro del convegno “Assortimento della wine list e sostenibilità economica della cantina”, previsto per lunedì 15 aprile alle 15.00, nella sala Puccini del Centro congressi Arena. Una tavola rotonda che vedrà la partecipazione di figure chiave nel settore, tra cui Paolo Artelio, presidente FIPE-Confcommercio Verona, e Lamberto Frescobaldi, presidente UIV.

Martedì 16 aprile alle 10.00, nella Sala Bellini, l’attenzione si sposterà su “Dealcolati & Co – Le nuove frontiere del vino”, un evento che esplorerà le opportunità e i limiti del mercato dei vini dealcolati, grazie alle testimonianze di sette aziende di spicco e un’analisi quali-quantitativa sui consumatori italiani e il mercato statunitense.

Il Vinitaly 2024 si concluderà con il tradizionale party “Vinitaly and the Night”, un’esclusiva serata al Palazzo della Gran Guardia, martedì 16 aprile, dedicata ai giovani imprenditori vinicoli, che quest’anno vedrà la partecipazione di Agivi.

Attraverso un’agenda ricca di appuntamenti, l’UIV dimostra il suo impegno a supportare lo sviluppo di un settore vinicolo innovativo e sostenibile, riaffermando il Vinitaly come evento imperdibile per professionisti e appassionati del mondo del vino.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!