Successo per Orticoltura-Tecnica in Campo che chiude con oltre 6 mila partecipanti

di admin
La manifestazione che è un unicum a livello mondiale dà appuntamento agli operatori al 2026.

Un successo al di là di ogni più rosea previsione con oltre sei mila partecipanti in tre giorni ad "Orticoltura-Tecnica in Campo", la manifestazione organizzata a Guidizzolo (Mn) negli spazi di ‘Ferrari Growtech’ che è tornata, dopo quattro anni, dal 24 al 26 gennaio scorsi e ha dato la possibilità agli addetti del settore di vedere da vicino tutte le novità tecnologiche e non solo che coinvolgono l’intera filiera produttiva.

Si tratta di una manifestazione che è un unicum a livello mondiale perchè permette di vedere le macchine in movimento. Nelle ampie serre coperte ci sono state infatti centinaia di prove tecniche in campo che si sono susseguite una dopo l’altra, con gli operatori che hanno potuto quindi vedere da vicino e farsi un’idea precisa di tutte le tecnologie più innovative e sostenibili del panorama attuale della meccanizzazione agricola.

Molto partecipati anche i convegni tecnici dove hanno avuto ampio spazio i temi dedicati alla sostenibilità con confronti su sementi, tecnologie capaci di consentire un risparmio di acqua, cambiamenti climatici, e tutta una serie di strumentazioni smart e digitalizzate in grado di migliorare la qualità dell’ambiente e la salute della pianta. E molto frequentati i momenti di networking durante i quali i partecipanti hanno avuto l’opportunità di stringere relazioni con altri professionisti e aziende di spicco del settore orticolo, condividendo idee, progetti e confrontandosi sulle relative esperienze.

Scommessa vinta dunque per Francesco Ferrari, titolare di Ferrari Growtech, il quale ci tiene a sottolineare come il successo della manifestazione sia stato dovuto anche "a un importante lavoro di squadra che è stato fatto insieme alle cinquanta aziende espositrici, ognuna delle quali ha dato il proprio contributo nel portare tantissimi visitatori che qui hanno trovato nuove idee e spunti per far crescere le proprie imprese. Gli operatori, oltre a vedere le macchine in azione, si sono potuti confrontare su tecniche, innovazioni e strategie per il futuro, e questo credo sia un valore aggiunto molto importante di questa manifestazione".
Forte del successo dell’edizione appena conclusasi, "Orticoltura-Tecnica in Campo" dà appuntamento agli operatori al 2026.

Condividi ora!