Valpolicella Benaco Banca approva il bilancio semestrale in crescita

di admin
Il Presidente Maroldi: «Pronta la nuova filiale a Borgo Roma, dove siamo attesi dalla comunità e dal tessuto produttivo e associazionistico».

Una semestrale all’insegna della crescita e dello sviluppo in armonia con il tessuto produttivo del territorio e con la proiezione verso un futuro di nuove progettualità. Il Consiglio di Amministrazione di Valpolicella Benaco Banca ha approvato il bilancio semestrale 2023, con risultati positivi, in riferimento sia al conto economico, sia allo stato patrimoniale, che consolida i risultati del bilancio approvato nel maggio scorso.

«Cresce la raccolta totale che supera gli 830 milioni di euro, in particolare quella indiretta che sale a 284 milioni di euro (+13,60% rispetto a dicembre 2022) – spiega il Direttore generale della BCC, Alessandro De Zorzi. – Gli impieghi lordi erogati a imprese e famiglie sono 447 milioni, in lieve flessione rispetto a quanto registrato lo scorso anno, in virtù di una minore propensione all’investimento da parte delle imprese che nella congiuntura economico-finanziaria attuale guardano ai nuovi progetti con molta cautela – continua il Direttore. – La Banca dal canto suo ha attuato una politica dinamica e prudente allo stesso tempo, portando la copertura dei crediti a sofferenza al 100%. Questo ci dà modo di programmare il futuro con grande prospettiva e di dare un segnale forte al territorio di solidità e di efficienza. Anche la copertura di crediti deteriorati è stata portata a livelli di eccellenza al 96%».

Gli indici di patrimonializzazione esprimono un Cet1 al 18,65% e un Total Capital Ratio al 20,95%. «In generale – aggiunge Simone Lavarini, Vicedirettore generale vicario della BCC – si confermano segnali importanti di apprezzamento certificati sia da un’importante crescita delle quote di mercato corporate e retail del nostro Istituto, sia in termini consulenziali e transazionali. Prosegue la spinta verso i servizi digitali. Nel primo semestre si è infatti registrato un aumento del transato pos nei nostri territori a grande vocazione turistica quali il Garda e la città di Verona, che confermano un flusso turistico in crescita del 23% per quanto riguarda il numero di operazioni rispetto al dato registrato a dicembre scorso e del 14% in più relativamente agli importi. Nella città di Verona questi dati, sempre riferiti alla nostra Banca, raggiungono rispettivamente il 27% e il 21% – continua Lavarini – sottolineando quindi, dal nostro osservatorio, un incoraggiante segnale di ripresa sia del turismo di prossimità, sia internazionale».

Dal conto economico emerge il risultato positivo dell’utile – anticipa Daniele Maroldi, Presidente di Valpolicella Benaco Banca – che si attesta a 4,4 milioni di euro (+63 % rispetto alla semestrale 2022), con un dato superiore agli obiettivi indicati nel Piano Industriale dell’istituto. Il margine di intermediazione è cresciuto di 2,5 milioni di euro, attestandosi a 13,4 milioni di euro, quale risultato dell’incremento del margine di interesse (+2,2 milioni rispetto a giugno 2022). La Banca consolida i suoi fondamentali di bilancio, dimostrando di possedere capacità crescenti per quanto riguarda prodotti e servizi dedicati e consulenza sempre più attenta agli aspetti dell’innovazione, dell’efficienza, della digitalizzazione, all’interno di un rapporto fiduciario e umano oltre che professionale con la clientela. Crediamo che sia questa la ricetta del successo del nostro modello. Ma non è tutto – conferma Maroldi. – Aumenta anche la compagine sociale di oltre 180 soci, in coerenza con i valori mutualistici: abbiamo dimostrato crescente attenzione alla partecipazione e al coinvolgimento del territorio, adottando progetti e percorsi di crescita in ambito culturale, ambientale, sociale, sportivo e di educazione e mettendo a disposizione spazi e strutture per molte iniziative anche esterne. Nell’anno in cui la cooperazione di credito festeggia i primi 140 anni dalla nascita della prima Cassa rurale in Italia, la nostra BCC ha programmato azioni e iniziative che consolidano ancora di più la nostra vocazione a servizio delle comunità locali- rimarca il Presidente. – Abbiamo organizzato bellissime feste del socio, percorsi di educazione finanziaria nelle scuole, che porteremo avanti per dare continuità ai valori della formazione e della cultura cooperativa.  Ma siamo attenti anche alla crescita dei servizi alle comunità. Tra qualche settimana apriremo una nuova filiale a Borgo Roma, dove c’è molta attesa per il nostro arrivo e dove supporteremo non solo i residenti, ma anche le attività commerciali e produttive, oltre che dare risposte concrete al mondo associazionistico».

Condividi ora!