Maia Wine, brand del Garda, lancia il primo avatar NFT al mondo legato al vino

di admin
L’eccellenza della spumantistica italiana, dal Lago di Garda, varca le nuove frontiere del metaVerso. Un’experience esclusiva che unisce il vino al digitale. Il progetto futuristico nasce dalla collaborazione tra l’azienda di vino veronese e l’agenzia di comunicazione UNited STudio

Costruito sul marchio dell’azienda Maia Wine che vede raffigurata la ninfa MAIA, prende vita un avatar che partendo da un’ispirazione classica si proietta nel Metaverso. Un brand dinamico, già  pioniere del segmento Soft Luxury negli spumanti italiani che ancora una volta si lancia in una nuova avventura tutta digitale e dal sapore futuristico.
Grazie alla collaborazione tra l’azienda di vino veronese e l’agenzia di comunicazione UNited STudio prende vita un vero e proprio avatar che verrà  presentato presto al mondo digitale e sarà quindi acquistabile come NFT. La data del lancio è ancora tenuta in gran segreto viste le molte richieste di prevendita arrivate negli ultimi giorni. 
L’avatar rappresenta la ninfa greco-romana Maia, figlia di Atlante, la ninfa più bella delle Pleiadi, tanto da attirare le attenzioni di Zeus. Dal loro amore, infatti, nacque il dio Hermes, messaggero degli dei. Maĩa per i Romani era moglie di Vulcano, esprimeva la forza del fuoco distruttivo, ma era anche la dea della Natura.
Sarà  disponibile, a partire dalla presentazione ufficiale, sul sito OpenSea una vera e propria collezione di pezzi unici e certificati ciascuno con un NFT, garantendo all’acquirente l’autenticità, come se sopra ci fosse proprio la firma dell’autore.

Un progetto di larghe vedute che si prepara a un futuro sempre più digitale e che ha come mission quella di portare nel metataverso il design e i valori del Made in Italy. Maia si inserisce da protagonista nel movimento delle opere d’arte certificate con NFT, un trend che ha dato vita alla la Crypto Art che ha generato un vero e proprio boom nell’ultimo anno, con opere e oggetti digitali venduti all’asta anche a centinaia di migliaia o milioni di euro.
Angelo Lella, socio fondatore di UNited STudio e co-fondatore di MAIA Wine, afferma che «Mai come oggi l’evoluzione del mondo e dei suoi sistemi corre alla velocità della luce. Le cose cambiano e con esse le persone ed il modo di vivere la realtà  con le relative esperienze ed emozioni. Le generazioni si stanno accorciando, mai avrei pensato che avremmo sviluppato una collezione di avatar per un mondo del futuro. Quand’ero piccolo giocavo con le macchinine, le mie nipoti di 4 anni sono dei piccoli geni del tablet e forse i miei figli avranno un avatar tutto loro nel Metaverso. Non so cosa accadrà, ma in quello cha accadrà  vogliamo essere protagonisti. Per questo siamo molto felici di lanciare la nostra prima collezione di NFT creata da un nuovo team digitale che seguirà  nei prossimi anni progetti e intuizioni legate al MetaVerso, agli NFT ed alla blockchain in generale».
Una visione condivisa anche da Isabel Tonelli – Brand Ambassador Maia Wine e Art Director Del Progetto Nft: «Il metaverso sarà  sempre più parte della nostra quotidianità  nel futuro. Sarà  sempre più  comune acquistare beni intangibili, che andranno a far parte della vita nel metaverso; dove design, fashion, eventi ed arte troveranno spazio, senza avere limiti fisici o d’immaginazione. Maia ha voluto credere in questa rivoluzione, per  senza dimenticare la vita reale: infatti con l’acquisto di un nostro Nft, si avrà  accesso anche a moltissimi benefit, fra i quali inviti esclusivi ad  eventi per la community, partecipazioni ad experience internazionali, creazioni esclusive del brand, accesso a premi e Limited Edition».

Condividi ora!