Banca di Verona Un pieno di presenze per la serata di gestione del risparmio

di admin
L’educazione alla gestione del risparmio di Banca di Verona a Villa Brasavola De Massa fa il pieno di presenze e di gradimento.

 Una serata di approfondimento dei temi legati soprattutto agli investimenti sostenibili e responsabili quella che la BCC ha dedicato al territorio e agli investitori più attenti a temi oggi di tendenza nel panorama finanziario internazionale.
“Gestire patrimoni significa gestire rapporti, relazioni, idee e bisogni di persone, con un’analisi delle situazioni personali complessive, ragionando in termini di risparmio finalizzato e non indirizzato – ha puntualizzato il dg Trainotti. Decisiva quindi la scelta del partner finanziario perché dietro ogni patrimonio ci sono mariti, mogli, padri e madri di famiglia, imprenditori, ma anche obiettivi, caratteri, famiglie, aspirazioni. Per questo la nostra banca locale e cooperativa può essere un’ottima partner, proprio per le sue caratteristiche di banca di relazioni stabili e durature”.  
“I principali driver d’investimento fanno riferimento al mondo digitale, all’ambiente, alla sostenibilità e ai megatrend ovvero ai cambiamenti epocali, a quei processi, come la digitalizzazione, intesi come punti di rottura nei trend del genere umano- ha rilanciato Fabio Cappa, Senior Account Manager di Raiffeisen Capital Management. I temi di investimento più interessanti sono la salute, le biotecnologie, la nutrizione, la sicurezza, il digitale, la robotica, l’acqua, le energie pulite, le smart City. E’ qui – ha spiegato Cappa- che gli investitori stanno ottenendo risultati molto apprezzabili, anche per profitti. Su questi temi, a livello internazionale, si sta giocando una partita molto interessante. E il trend è in continua crescita”.  
L’evento è stato organizzato nell’ambito del ciclo di incontri “Il cenacolo della Finanza” di Banca di Verona in collaborazione con BCC Risparmio e Previdenza.

Condividi ora!