Dalla Germania, pezzo in oro fino, da mezza oncia, 2019. È dedicato, con facciale di 100.-€, al Duomo di Speyer.

di admin
Una bellissima moneta, dunque, millesimo 2019, dedicata al Duomo di Speyer, dichiarato dall’UNESCO, Patrimonio dell’Umanità. La costruzione dell’immensa basilica risale all’anno 1027, voluta dall’imperatore del Sacro Romano Impero, Corrado II.

Pochi anni dopo il completamento dell’opera, Enrico IV la fece ingrandire ed allungare – misura 110 metri – creando la più grande e lunga chiesa del tempo. In essa, gioiello dell’arte edile medievale, a tre navate, sono sepolti sette, fra imperatori ed imperatrici. L’imponente Duomo dispone di due organi: uno, con 5496 canne, ed uno con 2410. La moneta, che celebra la grande chiesa è da 100.-€, è in oro 999.9/1000, pesa 15,55 g, pari a mezza oncia, ha il bordo zigrinato, ed ha una tiratura non superiore a 175.000 esemplari, coniati dalle Zecche di Berlino (segno di Zecca: A), München (D), Stuttgart (F), Karlsruhe (g) e Hamburg (J).
Pierantonio Braggio.

Condividi ora!