Importante Accordo Banco BPM – Banco Santander. L’operazione mira a facilitare relazioni commerciali fra operatori italiani ed esteri.

di admin
Un comunicato veramente interessante. Banco BPM propone un ulteriore supporto alle aziende italiane clienti, nel trovare possibili contatti all’estero. Riportiamo, quindi, il comunicato integrale di Banco BPM, nella certezza di fare cosa gradita alle Aziende interessate.


Milano, 13 Febbraio 2018  – Il Banco BPM e la BPM Spa hanno sottoscritto con l’istituto di credito spagnolo Banco Santander un accordo strategico che consente ai clienti di  Banco BPM e Bpm Spa di aderire al “Trade Club Alliance” e di entrare così nella community di compagnie attive internazionali fondata e capitanata da Banco Santander. Tramite la redazione di una business card con gli elementi salienti dell’azienda, le imprese clienti di Banco BPM e BPM Spa potranno promuovere la propria attività nella vetrina virtuale e ricevere messaggistica volta a stimolare contatti B2B con gli altri membri della Community, sia all’interno dei confini nazionali che a livello internazionale. Per partecipare al Trade Club, Banco BPM e BPM Spa realizzeranno la Business Community “You Lounge – The Trade Club”  che sarà collegata a quelle di primarie banche internazionali formando la Trade Club Alliance. Il nuovo club di Banco BPM è una evoluzione dei servizi digitali, compresi quelli del mondo estero per i quali il gruppo è quotidianamente impegnato nello sviluppo al fine di fornire un servizio sempre più smart  alla propria clientela imprese. Infatti, dopo il portale informativo YouWorld e quello dispositivo YouTradeFinance, realizza ora questa importante alleanza e si proietta all’operatività in vari segmenti importanti con un semplice click. Secondo Giuseppe Castagna, A.D. del Gruppo Banco BPM, “quest’operazione nasce nell’ottica di implementazione di maggiori servizi tecnologicamente avanzati a favore della clientela del Banco BPM”. In particolare il mondo delle PMI, che richiede consulenza e servizi non solo per la finanza ma anche per il bilancio, l’export e le regole fiscali, viene supportato dall’istituto guidato da Giuseppe Castagna grazie ad una innovativa struttura informatica di consulenza finanziaria completamente dedicata alle imprese. I paesi coperti dal Santander Trade Club attraverso la presenza di Gruppo Santander sono Stati Uniti, Messico, Brasile, Argentina, Cile, Regno Unito, Portogallo, Spagna e Polonia. Le banche attualmente già annesse al Trade Club di Santander, che formeranno insieme a Banco BPM la Trade Club Alliance sono Nordea (Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia), Eurobank (Grecia e Cipro), KBC (Belgio, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Bulgaria), Attijariwaffa (Principale gruppo bancario del Magreb con sede in Marocco e attività in Africa), Industrial Bank of Korea (Corea del Sud), Credit Agricole (Banca globale che ha aderito per il territorio francese) e la Siam Commercial Bank (Thailandia). Il progetto è mirato ad accogliere circa diciotto Gruppi bancari che coprano le zone commerciali più interessanti del mondo. La visione prospettica di clienti annessi alla Trade Club Alliance da parte dei 18 Gruppi Bancari in circa 40 paesi al mondo è di circa 75.000 aziende, entro la fine del 2019”. Da notare che il nuovo accordo prevede pure un amplamento del numero degli Istituti di Credito,
che intendano collaborare ed inserirsi nell’accordo stesso, gettando, così, le basi per ulteriori, mirati e costruttivi sviluppi sul piano internazionale. Una buona opportunità soprattutto per le Piccole Medie Imprese.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!