I mobility days, o giornate a traffico limitato e sostenibile, a Verona, 2017-2018.

di admin
Sei domeniche: 3 dicembre 2017, 14 gennaio, 11 febbraio, 25 marzo, 8 aprile e 22 aprile 2018.

Ormai, è arcinoto che il traffico cittadino, a Verona, non è più accettabile, così com’è, e quindi, diciamolo all’inglese, per accontentare la modernità, non più sostenibile. No solo pesante traffico, ma anche forte inquinamento, dannoso alla salute. Va, dunque, evitata l’entrata nel centro storico, specie quando gli appositi apparecchi segnalatori evidenziano che parcheggi, di superficie e coperti, non sono in grado di offrire ospitalità. Realtà è che Verona, città romana, non ha grandi spazi disponibili e che, più di tanto, in fatto di parcheggi, non può offrire, mentre l’importante afflusso al centro storico – un buon segno, ovviamente, per la città scaligera – è sempre in costante aumento. Un afflusso, tuttavia, che, come tale, non può non creare il difficile traffico automobilistico in parola, che, in ogni giorno festivo, rallentando se stesso, rende irraggiungibile ed invivibile la città. O prima, o poi, di conseguenza, il centro storico va, quindi, definitivamente chiuso al traffico automobilistico, che, spesso, utilizza percorsi centrali cittadini, fra l’altro, non tanto per contattare negozi, uffici, bar e ristoranti, ma, esclusivamente per accorciare tragitti, soprattutto, in direzione di Stradone San Fermo o di Ponte Aleardi… Bene fa, dunque, il Comune di Verona a indire i mobility days, o giornate del traffico, la prima delle quali è domenica 3 dicembre, seguita da altre cinque, allo scopo di sperimentare un modo alternativo di muoversi in città e di promuovere una cultura cittadina, per la mobilità sostenibile, ampliando la zona a traffico limitato e la gratuità dei parcheggi in zona Fiera, al centro collegati, tramite bus navetta ad alta frequenza. In tale quadro, nelle domeniche 3 dicembre 2017, 14 gennaio, 11 febbraio, 25 marzo, 8 aprile e 22 aprile 2018, dette mobility days, dalle ore 10 alle 19, i veicoli privati non potranno circolare nell’area compresa nell’ansa dell’Adige e delimitata a sud dalle porte monumentali, mentre, nel restante territorio comunale, la limitazione al traffico sarà applicata ai veicoli euro 0, 1 e 2. I citati bus navetta partono dai seguenti punti: N1 – Park Fiera – Piazza Bra; N2 – Park Centro – Piazza Bra; 90 – San Michele – Croce Bianca; 91 – Santa Lucia – San Felice extra; 92 – Marzana – Sacra Famiglia; 93 – Parona – Cadidavid; 94 – Madonna di Campagna – Saval; 95 – Chievo – Torricelle; 96 – Quinzano – Palazzina; 97– Avesa – Palazzina; 98 – Montorio – Santa Lucia. Ogni navetta ha una fermata, fra le altre, in centro-città, prevede un biglietto da soli 1,30 €, relativo ad andata e ritorno, con trasporto gratuito, su tutta la rete, per i giovani sino agli anni 14, accompagnati. Per ulteriori info: www.veronamobile.it, www.comune.verona.it, www.atv.verona.it.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!