La compagnia aerea NEOS, a caccia di talenti. La selezione di 80 assistenti di volo a Verona.

di admin
Neos, la compagnia aerea del Gruppo Alpitour, in via d’mportante espansione, cerca personale qualificato. In dicembre, un primo Boeing 787 Dreamliner si aggiungerà alla sua già importante flotta, che, nel 2018 s’arricchirà di altri 2 aeromobili 787 Dreamliner. Neos è la prima compagnia aerea italiana, a dotarsi di aeromobili tecnologicamente più avanzati, nel mondo dell’aviazione…

In tale quadro di crescita, Neos ha, quindi, l’esigenza di selezionare nuovo personale e ha deciso di farlo a Verona, con un open day, che si terrà il 4 dicembre presso la Camera di Commercio, per l’inserimento, nel corso del 2018, di 80 assistenti di volo, che faranno base negli scali di Malpensa e Verona. I requisiti principali, per accedere alle selezioni: avere un’età inferiore a 30 anni, possedere un diploma di scuola media superiore, avere una buona conoscenza della lingua inglese, buone doti relazionali e capacità natatorie. Per Neos, ovviamente, un servizio impeccabile, a terra, come a bordo, è elemento centrale della sua offerta ed è uno dei valori più riconosciuti e apprezzati dalla clientela. La consolidata relazione che lega Neos a Verona, sino dal 2002, ha determinato la scelta della città scaligera, per il recruiting. 
Stiamo vivendo un periodo molto intenso per l’arrivo dei 787 Dreamliner – commenta Carlo Stradiotti, amministratore delegato della compagnia aerea Neos – e questa necessità di recruiting è per noi la conferma del lavoro tracciato in questi anni, che oggi vede la compagnia in grande crescita ed espansione. Siamo orgogliosi dei nostri risultati, sia dal punto di vista economico, ma, anche per la costante spinta all’innovazione, che ci contraddistingue nel panorama del trasporto aereo italiano”. “Il recruiting di personale per lo sviluppo di Neos Air su Verona, conferma che il Catullo non solo è un hub strategico per il Nordest e il centro nord Italia, ma è una infrastruttura fondamentale per il territorio che funziona, genera lavoro e quindi valore anche a livello locale” – dichiara Giuseppe Riello, presidente della Camera di Commercio di Verona. “E con i conti in ordine, finalmente, grazie ad una visione strategica unica e di lungo periodo da parte dei soci, alla loro lungimiranza e pazienza e, soprattutto, alla loro capacità di mediare, tra le diverse esigenze di rappresentanza dei territori, emerse di volta in volta” – aggiunge Riello. “Neos è cresciuta progressivamente, con ottimi risultati, a Verona, attraverso una partnership consolidata, che sta proseguendo, con il potenziamento delle rotte e l’ampliamento delle destinazioni servite” – aggiunge Paolo Arena, presidente dell’aeroporto di Verona, evidenziando anche, come “Le ottime performance di Neos, presso l’aeroporto di Verona, continuino a regalarci grandi soddisfazioni, a riprova di quanto sia forte la sinergia tra la Compagnia e lo scalo di Verona che, attraverso un efficace lavoro di gruppo, sta consolidando e incrementando un network di destinazioni, al servizio di un bacino di utenza sempre più ampio”.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!