Oncologia 4.0 Immuno-oncologia tra Innovazione e sostenibilità presso Aula Magna Istituto Oncologico Veneto Via Gattamelata, 64 – ore 9-13

di admin
L’innovazione farmaceutica pone nuove sfide per la futura sostenibilità della spesa pubblica in ambito sanitario, poiché le nuove terapie costano di più ma garantiscono d’altra parte, maggiore efficacia e tollerabilità da parte del paziente. In Italia nel 2016 sono stati stimati 365.800 nuovi casi di tumore (189.600 negli uomini e 176.200 nelle donne).

In questo contesto, gli stili di vita possono giocare un ruolo primario. Le terapie immuno-oncologiche promettono benefici duraturi e la speranza di una sopravvivenza a lungo termine e di qualità per pazienti che prima avevano ben poche alternative di trattamento disponibili. Ad esempio, fino a un quinto dei pazienti con melanoma metastatico trattati con le terapie immuno-oncologiche è risultato ancora in vita dopo dieci anni. In passato, nessun altro trattamento era mai stato in grado di prolungare la vita di questi pazienti. Pertanto, le terapie immuno-oncologiche sono potenzialmente in grado di rivoluzionare il trattamento di molti tumori e possono avere un impatto positivo fondamentale sulla capacità del paziente di tornare alla vita lavorativa e a condurre un’esistenza sana e produttiva. Il nuovo corso dell’oncologia, che spazia dai corretti stili di vita, agli screening, alle nuove armi terapeutiche, sta portando a una vera e propria rivoluzione nelle cure nel modo di approcciarsi a tali patologie.

Condividi ora!