Serie decimale sammarinese 2017. Nuovo stile per le vignette della serie in fior di conio.

di admin
Lunga è la storia della monetazione propria della Repubblica di San Marino, autonoma dalla sua creazione, avvenuta nel 301 d. C., ad opera del Santo Marino. Una monetazione, pensando a quella più recente, sempre stata basata sulla lira, ma, dal 2002, il Titano emette le sue monete in euro, grazie alla Convenzione Monetaria, stipulata con…

Facce, che, disegnate da Arno Ludwig, rappresentano opere d’arte e monumenti della Repubblica, quali il ritratto del Santo Marino, particolare di un dipinto di G. B. Urbinelli (€2,00), la Seconda Torre (€1,00), il ritratto del Santo Marino, particolare di un dipinto di E. Retrosi (€0,50), le Tre Torri (€0,20), la facciata della Chiesa e del Convento di San Francesco (€0,10), la Chiesa dei Cappuccini (€0,05), la Porta del Paese (€0,02) e lo stemma ufficiale della Repubblica (€0,01). L’emissione della nuova serie è prevista per il mese di giugno, mentre le tirature non sono ancora state definite. Comunque, i clienti, che hanno già sottoscritto l’abbonamento per il 2017, riceveranno automaticamente le nuove serie. Prezzo di vendita della serie divisionale fior di conio 2017: €26,00 + IVA, vigente al momento dell’acquisto, per consegne e vendite in territorio italiano. Prezzo di vendita della serie divisionale fior di conio 2017, con moneta d’argento fior di conio da 5 euro dedicata alla Giornata mondiale dell’acqua: €42,00 + IVA vigente al momento dell’acquisto per consegne e vendite in territorio italiano. Info: Ufficio Filatelico e Numismatico della Repubblica di San Marino, tel: 0549  883171, fax. 0549  882363, www.aasfn.sm .
Pierantonio Braggio

Condividi ora!