Acque Veronesi, modernamente anche nel mondo delle App. L’autolettura ed il controllo dei consumi sono a portata di mano con un semplice click.

di admin
Acque Veronesi, società che gestisce il servizio idrico integrato, in 77 comuni della provincia scaligera, è, ormai, nel mondo delle App e, quindi, aggiornatissima.

Il 1° febbraio 2017, il presidente, Niko Cordioli, il consigliere di amministrazione, Paola Briani, e Fabio Venturi, presidente del Gruppo Agsm, hanno presentato il nuovo strumento, che permetterà agli utenti di monitorare, con un semplice click, numerose operazioni, riguardanti bollette e consumi del servizio idrico. Uno strumento innovativo, che semplificherà il rapporto fra i cittadini e l’Azienda e che renderà possibile, con poche mosse, comunicare ed interagire con la propria utenza idrica in maniera immediata e diretta. La nuova applicazione consentirà agli utenti di Acque Veronesi di tenere sempre sotto controllo, ed in tempo reale, i consumi del proprio servizio, effettuando l’autolettura del contatore e monitorando in maniera semplice e veloce i consumi, le bollette e i pagamenti già effettuati o quelli ancora da regolare. Sarà sempre necessario, tuttavia, l’inserimento del proprio codice cliente. “L’applicazione – ha sottolineato Cordioli – è il risultato di un processo di innovazione che la nostra Società ha già avviato da tempo e che ha portato ad adottare numerose misure di efficienza. Sia la parte amministrativa-gestionale, che quella operativa di Acque Veronesi sono, infatti, coordinate, con i più moderni ed efficaci strumenti elettronici. La piattaforma, già scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet, sia nella versione android, sia in quella iOS, sarà ulteriormente sviluppata e implementata di nuove funzioni e servizi nei prossimi mesi”.L’attenzione al servizio ai cittadini è da sempre uno degli obiettivi principali dell’azienda – ha aggiunto Briani e, proprio in quest’ottica, la settimana scorsa, insieme ad Agsm, abbiamo presentato un altro importante progetto, denominato “Smart Metering”, che intende proseguire questo percorso di ammodernamento elettronico e di sviluppo delle nostre attività. L’innovazione tecnologica della gestione dell’idrico integrato permette, inoltre, di abbattere molti costi operativi e di rendere più efficiente e trasparente il servizio, prevenendone problemi e disagi”. Il presidente di Agsm, Fabio Venturi, ha evidenziato “come questa importante iniziativa s’inserisca in “Count Box”, la piattaforma elettronica di Agsm, già operativa da diversi mesi, che adesso si allarga e si implementa ulteriormente. Tramite Count Box i nostri utenti hanno, ora, la possibilità, utilizzando un’unica app, di tenere costantemente sempre sotto controllo i consumi di luce, acqua e gas. Un servizio estremamente utile e comodo per tutti. Un ulteriore tassello verso una Verona  sempre più smart”.
Importante, quindi, è constatare come, collaborando, AGSM ed Acque Veronesi, volgano costantemente l’attenzione al supertecnologico e, quindi, al moderno più attuale, avendo sempre presente l’esigenza prima d’essere al servizio del cittadino. Il quale, appunto, attraverso gli accorgimenti d’oggi, viene facilitato e posto in grado, anche, di risolvere autonomamente più di qualche suo problema, pure meglio utilizzando il suo tempo, mentre l’Azienda stessa può contare su sensibili risparmi.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!