Mercato immobiliare in movimento. Dati dell’Agenzia delle Entrate, Direzione Regionale Veneto.

di admin
Il settore immobiliare si trova, da anni, ormai, in istato di sonno profondo, con i danni da ciò derivanti all’economia in generale e, di conseguenza, alla stessa occupazione, perché movimento negli immobili significa anche grande indotto in diversi settori, fornitori di servizi e di materiali.

Pur con prezzi in leggero calo, il settore in parola, e relativamente al Veneto, è in sostanziale crescita, come segnala la Direzione Regionale Veneto dell’Agenzia delle Entrate, che comunica quanto segue: Netta ripresa delle transazioni immobiliari residenziali in Veneto. E’ quanto emerge dalle note territoriali dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, relative all’andamento del settore residenziale nel primo semestre 2016. Tra il primo semestre di quest’anno e lo stesso periodo del 2015, l’incremento è stato del 24,4%, con il picco più significativo in provincia di Treviso (+32,3%) e Venezia (+27,7%). Complessivamente le compravendite di unità immobiliari a destinazione abitativa nei primi sei mesi del 2016 in Veneto sono 23.205. Per i soli capoluoghi l’incremento delle transazioni rispetto al primo semestre del 2015 è stato del 26,7%, con i maggiori aumenti nelle città di Treviso (+35,1%), Padova (+33,4%) e Venezia (+32,8%). I comuni non capoluogo registrano incrementi leggermente inferiori (+23,6%), con l’eccezione dei comuni non capoluogo della provincia di Treviso, decisamente sopra la media (31,8%). Per quanto riguarda le quotazioni, i valori a livello regionale mostrano nel complesso un leggero decremento (-1,4%), con le maggiori variazioni negative in provincia di Belluno (-4,3%) e in provincia di Treviso (-3,3%). In generale le diminuzioni delle quotazioni sono state più consistenti nei comuni non capoluoghi (-1,6%), rispetto ai capoluoghi (-0,9%). Le uniche città, che presentano variazioni non negative nelle quotazioni, sono Belluno (+0,1%) e Rovigo (0,0%). Dati interessanti, che fanno sperare in un movimento futuro maggiore, in un settore tanto caro, specialmente alle famiglie, nelle quali radicatissimo è il concetto di abitazione in proprietà, ed importantissimo, nel campo economico nazionale.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!