Olio d’oliva in festa a Mezzane, Verona.

di admin
La sua XXIII edizione avrà luogo nei giorni 25, 26 e 27 novembre 2016.

Se a Mezzane dominano vite e ciliegio, non manca assolutamente l’ulivo, con il suo fluido, caratteristico e speciale derivato. Ne hanno annunciato la sua festa, già alla ventitreesima edizione, il sindaco di Mezzane, avv. Antonio Domenico Sella, e Federica Losi, membro e portavoce del Comitato promotore della Rassegna. La manifestazione si conferma come vetrina d’eccellenza per la promozione del prodotto tipico di Mezzane e del territorio dell’Est veronese, appunto, l’Olio Extravergine d’Oliva. A Mezzane si potranno assaporare, oltre al locale prodotto del’ulivo, dato delle cultivar Grignano, Favarol, Leccino e Frantoio e sempre presente, in quanto gli stands, situati nel cortile di Villa Maffei, proporranno piatti caratteristici, conditi con olio locale, accompagnati da vini sinceri, con menù anche per bambini. Un complesso di vere attrazioni alla tavola, che s’allargheranno alla visita guidata di frantoi e di cantine della valle di Mezzane, valle di tradizioni e di paesaggio, a 50 km dal Lago di Garda, www.festadellolio.com. Durante la manifestazione, si terrà, sempre presso Villa Maffei, la Mostra d’Arte e di Pittura di Lorenzo Terragin, artista di Mezzane di Sotto, nonché l’esposizione e la vendita di prodotti enogastronomici tipici. Quanto all’olio, il verde fluido, propone sapori diversi, sia con riferimento ai cultivar sopra segnalati, sia in base ai terreni, nei quali prospera l’ulivo, per cui a Mezzane si hanno le seguenti denominazioni di olio: Redoro, San Cassiano, Sisure, Terre bianche e Verzen. Importante è degustare, esprimere il proprio parere e utilizzare quanto piace, nella certezza di disporre di olio di massima qualità.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!