Lo spettacolo teatrale “Desdemona non deve morire”, regia di Ilaria Lovo, al teatro Salus di Ca’ degli Oppi

di admin
Due incontri dedicati alla lotta la femminicidio; serata informativa “Donne e Violenza: Uscita di Emergenza?” in auditorium Lo spettacolo teatrale “Desdemona non deve morire”, regia di Ilaria Lovo, al teatro Salus di Ca’ degli Oppi

Al tema della lotta al femminicidio, in occasione del 25 novembre, indicato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite come Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Comune di Oppeano dedica due interessanti eventi.
Il primo è la serata informativa “Donne e Violenza: Uscita di Emergenza – Quali percorsi per le donne vittime di violenza?” che si terrà mercoledì 23 Novembre 2016 alle ore 20.45 in auditorium “Don Remo Castegini” di via Roma a Oppeano (Vr). L’incontro ha ingresso libero e prevede l’intervento di: Dott.ssa Arianna Dilonardo_Psicologa Clinica, Criminologa, Dott.ssa Cristina Ferraccioli_Assistente Sociale Ulss 21 con l’intervento: “I servizi sociali nel percorso di protezione della donna”, Dott.ssa Laura Bresciani_Assistente Sociale Comune di Oppeano, Avv. Emidia Greco_ avvocato di Isolina e…e Telefono Rosa, Cristiano Zuliani_Sindaco di Concamarise, che parlerà di alcuni casi pratici.
Modera la serata il dott. Michelangelo Tomelleri_Presidente dell’Associazione Accademia Formazione Verona. Al termine della serata verrà offerto un buffet conviviale ai presenti. È organizzato dal Comune di Oppeano – pari opportunità e Accademia Formazione Sanitaria di Verona, col sostegno di Ulss 21 di Legnago.
A seguire l’Associazione Neverland contaminazioni culturali, col patrocinio del Comune, propone la serata teatrale “Desdemona non deve morire”. Venerdì 25 novembre alle ore 21 al Teatro Salus di Ca’ degli Oppi alcune giovani artiste si esibiranno in performance artistiche contro il femminicidio, leggendo brani del testo “Ferite a morte” di Serena Dandini. La regia è di Ilaria Lovo. L’ingresso è libero.
Vi aspettiamo numerosi per ricordare le donne vittime di femminicidio e per dire No tutti assieme a gran voce alla violenza sulle donne.

Condividi ora!