LA FELTRINELLI: Dio. patrie. Famiglie. Le traiettorie plurali dell’amore

di admin
Cristina Simonelli, Presidente del Coordinamento Teologhe italiane presenta il nuovo libro Dio. patrie. Famiglie. Le traiettorie plurali dell'amore (Piemme) Modera il prof. Francesco Pilloni, docente di Teologia patristica del matrimonio e della famiglia al Pontificio Istituto Giovanni Paolo II presso la Pontificia Università Lateranense

CHE COSA FA DI UNA FAMIGLIA UNA VERA FAMIGLIA? UNA TEOLOGA SPRONA I CRISTIANI A CAMBIARE RADICALMENTE LA LORO MENTALITÀ SULLA FAMIGLIA, SUI DIRITTI DELLE COPPIE DI FATTO, SULLA TEORIA DEL GENDER, SULLE REALTÀ AFFETTIVE OMOSESSUALI


«LA TRIADE INSCINDIBILE, TUTTA AL SINGOLARE, “DIO PATRIA FAMIGLIA” – UNO DEGLI ORIZZONTI DEL VENTENNIO FASCISTA – ESORTAVA AI VALORI PER CUI BISOGNAVA VIVERE, SOFFRIRE E, SOPRATTUTTO, MORIRE IN GUERRA.OGGI NESSUNO DEI TRE TERMINI PUÒ E DEVE APPARIRE SCONTATO: PER PROFONDO RISPETTO E NON PER BANALE DESIDERIO DI CAMBIARE LE CARTE IN TAVOLA»


Che cosa fa di una famiglia una vera famiglia? Oggi la vita sentimentale e di coppia è molto difficile, e la Chiesa deve riconoscere il grande merito di chi sceglie di costituire un nucleo familiare. Tuttavia, in una società in cui tutto è precario, liquido, frammentato – dal lavoro alle relazioni – non ci si può aspettare che l’amore e la famiglia non lo siano.  Un libro che farà discutere e che invita a non assumere posizioni preconcette, ma a riflettere e a distinguere, perché – come sostiene la Simonelli – se non si ama la complessità, se non si guarda al mondo con sympathia (con-passione), è impossibile sentirsi a casa nel ventunesimo secolo. La Presidente delle Teologhe Italiane entra nel dibattito sulla famiglia, sulla crisi del rapporto fra maschilità e femminilità, sulle unioni civili e i diritti delle coppie di fatto, sulle nuove forme di genitorialità, la teoria del gender, le realtà affettive omosessuali e su tutto ciò che si collega inevitabilmente a questi temi: frontiere e popoli in movimento, fragilità e disagio, nascita e morte. Il dibattito è aperto, secondo Cristina Simonelli, che in queste pagine riprende e scardina gli argomenti più spinosi dei due sinodi sulla famiglia e le relative conclusioni dell’Esortazione Apostolica di papa Francesco Amoris lætitia. È un percorso di ricerca e provocazione che si aggira fra passi biblici e riferimenti letterari, un pamphlet che infilandosi nelle intricate maglie della modernità lancia suggestioni osando disegnare traiettorie plurali e inclusive. 


CRISTINA SIMONELLI, laica, è nata a Firenze il 24 maggio 1956. Dal 1976 al 2012 ha vissuto in un accampamento Rom, prima in Toscana, poi a Verona. Figura di spicco del mondo femminile ecclesiale italiano e internazionale, è dal 2013 la Presidente del Coordinamento delle Teologhe Italiane. È docente di teologia patristica a Verona (San Zeno, San Bernardino, San Pietro Martire) e presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (Milano). Ha commentato per Piemme l’Enciclica di papa Francesco Laudato si’. Sulla cura della casa comune (2015).

Condividi ora!