I TOP MANAGER IN SELLA: LA SCALATA E’ ALLE VETTE DOLOMITICHE

di admin
L’appuntamento: la Maratona dles Dolomites – Enel 2014 in Alta Badia.

Un giorno da sportivi per i manager dell’imprenditoria italiana che questa volta, domenica 06 luglio, dovranno affrontare non una scalata a una società, ma alle Dolomiti più belle. In Alta Badia, accomunati dalla passione per la bici, ci saranno Corrado Sciolla (Presiddent BT), Mario Greco (Generali), Alessandro Garrone (ERG), Rodolfo De Benedetti (CIR), Matteo Marzotto, Francesco Starace (AD Enel), Fausto Pinarello, Matteo Arcese (Arcese Trasporti), Alberto Sorbini (Enervit), Laura Colnaghi (Carvico) e tanti altri. Tutti in sella per partecipare alla 28. edizione della Maratona dles Dolomites-Enel 2014, la regina delle Granfondo internazionali. Una sfida sportiva e personale molto faticosa e dura, non solo per loro ma anche per tutti i partecipanti, che è la più attesa dell’anno, riservata agli oltre 9.000 ciclisti provenienti da 58 nazioni e selezionati tra le 32.000 richieste di adesione. Lo scenario sono i Passi Dolomitici: Pordoi, Sella, Campolongo, Falzarego, Gardena, Valparola, Giau tutti rigorosamente chiusi al traffico. La gara, che parte alle ore 6.30 da La Villa e arriva a Corvara, si snoda attraverso uno dei territori naturali più belli al mondo, entrato a far parte del Patrimonio dell’Umanità alcuni anni fa.

Grande novità per tutti i ciclisti del percorso medio (al 101° km) e lungo (al 133° km). Durante il secondo passaggio per La Villa verrà richiesto un ultimo intenso sforzo: 200 m dopo il bivio per Corvara si dovranno spostare verso destra imboccando la salita per il “mür dl giat”, Una deviazione con una pendenza massima del 19%, che attraversa La Villa Alta per poi ricongiungersi al percorso principale che porta verso l’arrivo a Corvara. Ci sarà da tirare fuori gli artigli e arrampicarsi su questo ripido muro, chiamato “mür dl giat’” (muro del gatto) perché così vengono chiamati gli abitanti di La Villa: i “gatti”. I percorsi Medio e Lungo subiranno dunque una lieve variazione, rispettivamente con 4230 m di dislivello per il percorso Lungo (138 km), e 3130 m di dislivello per il Medio (106 km), mentre il percorso Sella Ronda (55 km) rimane invariato con 1780 m di dislivello.

I partecipanti italiani sono in maggioranza, con 5.518 iscritti, seguiti da Germania, Paesi Bassi, Gran Bretagna e Belgio. Tra i partecipanti anche ciclisti provenienti da Cina, Giappone, Russia, Brasile e Nuova Zelanda. Grande affluenza anche da parte di nomi noti dello sport e di altri settori. In sella ci saranno: Alex Zanardi, Linus, Fabrizio Ravanelli, Giovanni Bruno (Sky), Paolo Belli, Manfred Mölgg, Davide Cassani, Clemente Russo, Juri Chechi, Christian Zorzi, Pietro Piller Cottrer, Massimo Scarpa, Nicola Pomponi, Pier Bergonzi, Maurizio Cheli (astronauta), la pluricampionessa di casa Maria Canins e tanti altri.

Condividi ora!