DAL 6 AL 12 MAGGIO LA 2ª SETTIMANA DELLA SICUREZZA STRADALE: FOCUS SUI PEDONI

di admin
E’ dedicata alla sicurezza dei pedoni la 2ª settimana mondiale della sicurezza stradale promossa dalle Nazioni Unite, in programma da lunedì 6 a domenica 12 maggio.

Due le iniziative promosse dalla Polizia municipale per sensibilizzare ed informare i cittadini sul fenomeno degli investimenti pedonali e migliorare la sicurezza dei pedoni sia nel breve che nel medio termine. Si tratta del Progetto P8P, una serie di informazioni basate sul numero 8, equivalente ai punti della patente che verranno decurtati in caso di comportamenti errati nei confronti dei pedoni, e del pedometro, una mappa della città con le distanze e i tempi di percorrenza a piedi dei principali luoghi cittadini, da piazza Bra e da piazza Erbe. “Si tratta del primo pedometro italiano realizzato da un’Amministrazione pubblica” ha spiegato il comandante della Polizia municipale Luigi Altamura che oggi, a Palazzo Barberi, ha illustrato le iniziative in programma. “Da lunedì, e per tutta la settimana – ha detto Altamura – gli agenti della Polizia municipale presidieranno per tutto il giorno 20 attraversamenti pedonali in diversi punti della città, al fine di assicurare i pedoni e il rispetto del codice della strada. Coloro che saranno sorpresi in comportamenti scorretti – prosegue Altamura – saranno immediatamente sanzionati con una multa di 160 euro e il decurtamento di 8 punti della patente, che diventeranno 16 nel caso di neopatentati. La linea repressiva sarà affiancata a quella preventiva – aggiunge il Comandante – con l’attivazione di un nuovo servizio pedibus a Parona e la manutenzione straordinaria degli attraversamenti pedonali e della segnaletica, al fine di intervenire sul fenomeno degli investimenti di pedoni che, a Verona come a livello nazionale, registra numeri troppo alti e, purtroppo, in continuo aumento”. Nel 2011 sono morti in Italia 589 pedoni e ne sono rimasti feriti 21.103. Un’analisi sui dati degli incidenti stradali accaduti a Verona tra il 2001 e il 2012 riporta 1963 pedoni investiti (spesso nelle vicinanze di casa o scuola), 29 pedoni deceduti, 16 dei quali con pi di 70 anni. Secondo i dati del Nucleo Infortunistica Stradale, il responsabile dell’investimento è quasi sempre un conducente che non ha adeguata attenzione per i pedoni ma, secondo un’elaborazione sui 192 investimenti dello scorso anno, 32 violazioni sono state accertate a carico dei pedoni stessi. Informazioni sul sito www.poliziamunicipale.comune.verona.it

Condividi ora!