Deliberato dalla Regione Veneto finanziamento di 3,5 milioni di euro per restauro complesso museale

di admin
Il Comune di Verona, con il progetto per il restauro di alcuni spazi interni al Teatro Romano e all’annesso museo archeologico, è arrivato primo nella graduatoria deliberata ieri dalla Regione Veneto, relativamente al bando per la concessione di un contributo europeo pari al 70 per cento dell’importo totale per interventi su strutture museali.

Lo hanno reso noto questa mattina il Sindaco Flavio Tosi e gli assessori alla Cultura Erminia Perbellini e all’Edilizia pubblica Vittorio Di Dio. “A costo zero per la città – ha spiegato Tosi – il complesso del Teatro Romano sarà recuperato e riqualificato grazie ad un intervento di 5 milioni di euro finanziato dalla Regione Veneto e dalla Fondazione Cariverona, alle quali va il nostro ringraziamento. Il costo del progetto sarà infatti coperto per 3,5 milioni di euro dalla Regione tramite finanziamenti europei e per i restanti 1,5 milioni dalla Fondazione, che si era resa disponibile fin dall’inizio a stanziare il restante 30 per cento, nel caso in cui il contributo europeo fosse stato assegnato a Verona”. “Questo recupero, insieme alla realizzazione della funicolare e al trasferimento del Museo di Storia naturale a Castel San Pietro – ha detto Perbellini – ridisegnerà il mondo museale veronese e darà vita a un polo culturale che sarà anche un’ulteriore attrattiva turistica”. “Il progetto, primo per punteggio ottenuto e finanziamenti stanziati – ha spiegato Di Dio – prevede anche la realizzazione di due nuovi ascensori che finalmente consentiranno l’accesso al museo e all’area annessa anche da parte dei portatori di handicap”.  Il programma di recupero prevede: realizzazione e sviluppo degli spazi interni al museo archeologico, con nuova accessibilità al museo da parte delle persone disabili; ammodernamento degli spazi espositivi esterni; realizzazione di locali di servizio all’interno del teatro; riqualificazione delle aree verdi presenti sul percorso museale esterno; realizzazione di una prima parte di restauri sulle opere archeologiche.

Condividi ora!