“Sposami a Verona…in villa” presentate due nuove sedi

di admin
L’iniziativa “Sposami a Verona…in Villa”, promossa dall’assessorato alle Relazioni con i cittadini per la realizzazione di matrimoni civili in alcune ville e palazzi di pregio artistico presenti sul territorio veronese, si arricchisce di due nuove sedi: Palazzo Castellani di Sermeti, situato di fronte a Castelvecchio, e Palazzo Camozzini, nel centro storico di Verona, a pochi…

Grazie alla stipula di un contratto di Comodato modale tra il Comune di Verona e i proprietari privati, ciascun palazzo metterà a disposizione una sala per la celebrazione dei matrimoni civili, con un’ampia disponibilità di giorni ed orari. La nuova offerta del progetto “Sposami a Verona…in villa” è stata presentata dall’assessore Daniele Polato, insieme a Luciano Castellani di Sermeti, per l’omonimo Palazzo, e Giovanna Benati per Palazzo Camozzini. “Prosegue il successo del progetto “Sposami a Verona”, a livello nazionale ed anche internazionale – afferma Polato – con più di 600 matrimoni celebrati nel 2010, un numero importante e in controtendenza rispetto alla media nazionale, che registra un crollo del 30 per cento sulle unioni civili negli ultimi 3 anni. Con questa iniziativa  – aggiunge l’assessore – viene valorizzato non solo il patrimonio culturale pubblico della città e del territorio limitrofo, ma anche quello privato, ricco di palazzi e ville di grande pregio”. Palazzo Castellani di Sermeti e Palazzo Camozzini si aggiungono alle quattro sedi già individuate nel progetto “Sposami a Verona… in Villa” per le celebrazioni civili: Palazzo “Verità Poeta”, in via San Silvestro a Verona, villa “La Mattarana” in località Ferrazze, villa “Wallner” a Olivè di Montorio e villa “Arrighi” a Mizzole.

Condividi ora!