Giornata della memoria vittime del terrorismo e delle stragi

di admin
Sindaco Tosi.

Si è tenuta questa mattina, nell’aula Magna del liceo Fracastoro, la cerimonia ufficiale per la celebrazione della Giornata della Memoria dedicata alle vittime del terrorismo e delle stragi. Quest’anno Prefettura, Comune di Verona e Istituto Scolastico Provinciale hanno organizzato la celebrazione dell’evento nel luogo dove si trova la targa in memoria del giovane Davide Caprioli, deceduto nella strage della stazione di Bologna. Alla cerimonia, aperta al pubblico, hanno preso parte il Sindaco di Verona Flavio Tosi, il Prefetto Perla Stancari ed il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giovanni Pontara. Presente il Vescovo Giuseppe Zenti, il Sottosegretario all’Economia e Finanze Alberto Giorgetti, le senatrici Cinzia Bonfrisco e Maria Pia Garavaglia, il parlamentare Gianni Dal Moro, il Procuratore capo Mario Giulio Schinaia, il Procuratore militare Enrico Buttita, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Bruno Biagi, il Questore Michele Rosato, il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura, l’assessore provinciale Marco Luciani ed il consigliere comunale Paolo Zanotto. “Un particolare e sentito ringraziamento al Prefetto – ha detto il Sindaco – per l’idea di coinvolgere i ragazzi delle scuole superiori, facendo leva sulla loro sensibilità, in un evento che vede unite le vittime civili del terrorismo nel nostro Paese così come quelle cadute in Paesi stranieri, mentre erano impegnate a portare la pace. Negli anni del terrore – ha aggiunto Tosi – le persone uccise furono numerose, tra politici, giornalisti, sindacalisti, economisti, magistrati, rappresentanti delle forze dell’Ordine e persone comuni totalmente estranee all’ideologia dei loro assassini. Conoscere le testimonianze di parenti ed amici delle vittime di una violenza così barbara, feroce ed ingiustificata,  impressiona e commuove  e rappresenta forse il modo più efficace per far sì che queste tragedie non accadano più”. In provincia di Verona sono state 11 le vittime del terrorismo (7 civili e 4 militari), 6 delle quali residenti nel capoluogo e 5 in altri comuni della provincia. Hanno partecipato alla cerimonia i familiari del sottotenente dei Carabinieri Enrico Frassanito, del capitano Manuel Fiorito, di Davide Caprioli, di Fabio Maritati, di Gaspare Erzen, di Romeo Ruozi; presenti inoltre Lara Bonfante e Benito Scolari (vittime civili), Maurizio Bissoli e Fabio Sebastiani (vittime militari) e Manuel Musu, padre della piccola Elisabeth Manuela, rimasta ferita nel 2004 in un attentato a Giakarta.

Condividi ora!