Oppeano, un trend demografico in crescita, le nascite superano i decessi

di admin
Da dicembre 2009 un aumento di 130 residenti, dovuto alla creazione di nuove zone residenziali e alle possibilità impiegatizie nelle Zai di Vallese ed Oppeano.

Un trend demografico in crescita, quello che si ravvisa negli ultimi anni ad Oppeano: ad oggi il paese 130 residenti in più rispetto al gennaio 2010, con un incremento dovuto certamente alle possibilità impiegatizie offerte dal territorio. Il Comune ha infatti vissuto negli ultimi anni un notevole sviluppo delle zone produttive di Vallese e Oppeano, nonché delle aree residenziali, con la costruzione di nuove lottizzazioni sia nel capoluogo che a Vallese, Ca’ degli Oppi e Mazzantica.
Al 31 dicembre 2010 i residenti registrati all’anagrafe comunale sono 9.446, di cui 4.746 maschi e 4.700 femmine. Nel dettaglio il saldo naturale del Comune (ovvero il bilancio tra nati e morti) è positivo con 131 nascite (108 al 31 dicembre dell’anno precedente) e 81 decessi (che erano stati invece 69); nella somma delle residenze, alla stessa data, rientra anche il saldo per movimento migratorio (ovvero la differenza tra nuovi residenti ed emigrati fuori Comune) di 92 persone.
Mentre il capoluogo conta 3.016 abitanti (ovvero 57 in più rispetto all’ultimo mese del 2009), il maggior numero di cittadini si registra a Vallese, con 3.454 unità (più 125); Ca’ degli Oppi è a quota 1.803 (più 28) e Villafontana a 646 (più 18). Segue Mazzantica con 527 residenti (meno 6 unità). Le famiglie totali del Comune sono arrivate a quota 3.617, con un aumento rispetto al totale di fine anno 2009 di 77 unità. I nuclei familiari composti da un solo componente sono 827 (il 22,86% del totale) e tra questi ben 300 sono di persone ultasessantacinquenni che abitano sole; i nuclei con almeno uno straniero risultano invece essere 498 (478 nel 2009), con un rapporto tra famiglie italiane ed estere di 6 a 1.
Gli stranieri, sia extra-comunitari che membri della Comunità Europea, iscritti all’anagrafe comunale al 31 dicembre 2010 sono 1.348, in aumento del 2,43% rispetto alla stessa data dell’anno precedente. Le etnie presenti sono attualmente 45 (nel 2009 erano 47); tra esse il nucleo più numeroso è certamente quello romeno (454): il boom di richieste di residenza è avvenuto nel 2007, in concomitanza con l’ingresso della Romania nella Comunità Europea. L’apertura delle frontiere al Paese dell’Est ha significato per circa un anno e mezzo il sorpasso dell’etnia marocchina, fino ad allora la più numerosa, che oggi arriva a contare comunque 340 residenti nel nostro paese. Seguono gli stranieri provenenti da Albania (79), Moldavia (43), Ghana (39), Polonia (32), Sri Lanka (29), Costa d’avorio (26), Nigeria (25), con una parità (a 22 abitanti) tra Slovacchia, Senegal e India; a seguire altri gruppi etnici minori.
Infine va ricordato che nel solo 2010 il Ministero dell’Interno ha concesso la cittadinanza italiana a 6 stranieri residenti (a 8 nel 2009). “Sempre”, sottolinea il Sindaco, On. Alessandro Montagnoli, “a cittadini residenti da tempo sul territorio comunale e ben integrati nella comunità”. Continuando: “Negli ultimi dieci anni Oppeano ha vissuto un continuo, sebbene modesto, aumento di popolazione, senza picchi di nuovi arrivi. Il trend è dovuto certamente alla creazione di nuove aree residenziali nel capoluogo e frazioni nonché alla disponibilità di impieghi nelle numerose aziende agricole, imprese e fabbriche del territorio, nonostante la crisi economica”.

Condividi ora!