Affittacamere illegale: sequestrato appartamento in via Bellini

di admin
La Polizia municipale ha posto sotto sequestro un appartamento in via Bellini 18, a San Michele Extra, trasformato illegalmente in una’attività ricettiva di affittacamere.

Responsabile dell’attività illegale un 40enne nigeriano che, senza alcuna autorizzazione, affittava due delle stanze disponibili a stranieri  di passaggio e connazionali. Il tutto in condizioni igieniche assolutamente precarie, con infiltrazioni di acqua e umidità, muffe e irregolarità dell’impianto di riscaldamento. L’appartamento si trova al primo piano ed è composto da soggiorno, cucina, camera da letto, bagno e cantina. Cinque i posti letto complessivamente ricavati, uno dei quali riservato allo straniero che aveva in affitto l’appartamento. Il controllo è avvenuto martedì mattina da parte di Vigili di quartiere e tecnici dell’Ulss 20. Presenti al momento anche quattro inquilini, tutti ghanesi regolarmente presenti in Italia, che hanno confermato di pagare per la sistemazione. Sul posto è arrivato anche il proprietario dell’appartamento, un 47enne italiano residente a  Bardolino, che ha preso in consegna l’appartamento sequestrato ed è stato avvisato degli obblighi di legge in merito alla custodia. Il suo inquilino dovrà rispondere di attivazione irregolare di esercizio di affittacamere, utilizzo dell’immobile in difformità dal certificato di agibilità e mancanza dei requisiti minimi di igiene. L’appartamento era infatti privo di energia elettrica e collegamento alla rete gas per problemi di pagamento delle bollette. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte della Polizia municipale.  

Condividi ora!