Approvata delibera per variazioni ed assestamento di bilancio di previsione 2010

di admin
Il Consiglio comunale ha approvato, con 23 voti favorevoli, 2 contrari e 9 astenuti, la delibera per variazioni e assestamento di bilancio di previsione 2010, aggiornamento del programma triennale delle opere pubbliche per gli anni 2010-2012 e dell’elenco annuale dei lavori pubblici per l’anno 2010.

“Il provvedimento, che si articola in più fasi – spiega l’assessore al Bilancio Pierluigi Paloschi – porterà variazione ad alcuni stanziamenti del bilancio 2010 per far fronte al normale funzionamento dei servizi, con il trasferimento di risorse da altre funzioni”. “Un dato importante – sottolinea il consigliere PD Roberto Uboldi – l’aumento delle risorse rese disponibili per la manutenzione straordinaria delle scuole, con maggiori entrate pari a 4.270.000 euro derivanti da un contributo del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Risulta però strano che solo alcune delle scuole interessate dagli interventi siano segnalate nel piano delle opere”. Per il capogruppo Verona civica Edoardo Tisato “l’iter di valutazione in sede di commissione di questo documento non è stato corretto. Oggi approviamo un assestamento di bilancio, eppure, un aumento di capitale approvato dalla Giunta non è ad oggi ancora pervenuto all’esame di quest’aula. Si tratta di una prevaricazione politica non accettabile”. Approvata all’unanimità, con 27 voti favorevoli, la mozione a firma del consigliere della Lista Tosi Alberto Zelger, che impegna il Sindaco e la Giunta “a sensibilizzare, attraverso il Ministero degli Esteri, le ambasciate dei paesi interessati dai drammatici fenomeni di intolleranza religiosa, affinché nei loro paesi venga a cessare ogni forma di persecuzione; a scrivere all’ambasciatore del Pakistan, affinché venga liberata Asia Bibi e venga abrogata la famigerata legge sulla blasfemia, per effetto della quale sono state condannate a morte molte persone con accuse spesso false”. Con  29 voti favorevoli, è stata approvata all’unanimità la mozione a firma del capogruppo della Lega nord Barbara Tosi per il “conferimento della cittadinanza onoraria a Mons. Alberto Piazzi, già Prelato d’onore di Sua Santità, che dal 1983 riveste il ruolo di Canonico della Cattedrale di Verona e Prefetto della Biblioteca Capitolare”. Approva infine, con 30 voti favorevoli ed 1 astenuto, la mozione a firma del consigliere PD Orietta Salemi che impegna l’amministrazione “a farsi promotrice di una moratoria sulle scadenze previste dal “decreto Ronchi”, ovvero lo stop immediato della messa a gara dei diversi servizi idrici, e sulla normativa di soppressione delle Autorità d’Ambito territoriale”.

Condividi ora!