MAIA: da Verona una proposta per qualificare le aziende del settore antincendio

di Matteo Scolari
Dall'Assemblea nazionale dell'associazione che si è svolta ieri in Gran Guardia anche un approfondimento per chiarire molti dubbi sull’entrata in vigore del Decreto Controlli.

Si è svolta ieri, 6 giugno, nell’Auditorium della Gran Guardia, l’Assemblea Nazionale dell’Associazione MAIA (Manutentori Assemblatori Installatori Associati per la Sicurezza), evento di grande rilevanza per il settore antincendio. L’incontro, noto come FIRE DAY e patrocinato dal Comune di Verona – Assessorato alle Politiche del Lavoro, ha visto la partecipazione di numerosi titolari di aziende di manutenzione e installazione antincendio.

Il tema centrale della giornata è stato l’imminente entrata in vigore del Decreto Controlli, prevista per settembre 2024, che renderà obbligatoria la qualifica dei tecnici manutentori attraverso un esame del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (C.N.VV.F.). Tuttavia, l’Associazione MAIA, insieme all’ing. Dattilo, capo del C.N.VV.F. in congedo, ha avanzato una proposta innovativa: estendere questa qualifica obbligatoria anche alle aziende del settore.

Sandro Marinelli.

«Portare avanti la richiesta di qualificare le aziende – ha dichiarato il presidente dell’Associazione, ing. Sandro Marinelli – significa portare all’attenzione del Ministero il fatto che le aziende e quindi i tecnici manutentori che agiscono e controllano gli impianti antincendio non siano autoreferenziati e improvvisati, potendo così aumentare il controllo e la sicurezza in genere».

Durante la sessione pomeridiana, aperta a tutti gli operatori del settore, sono state illustrate nel dettaglio le procedure necessarie per ottenere la qualifica, con l’intervento dell’ing. Eros Mannino, direttore centrale Prevenzione e Sicurezza Tecnica. Mannino ha sottolineato che il compito del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco è di garantire che solo personale qualificato possa operare sugli impianti e presidi antincendio.

L’Assemblea ha quindi rappresentato un momento fondamentale per chiarire molti dubbi sull’entrata in vigore del Decreto Controlli, ma anche per proporre nuove idee volte a rendere la prevenzione incendi e la sicurezza sempre più efficaci.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!