Masi Agricola approva il bilancio e rinnova il Cda

di Matteo Scolari
La società quotata sul mercato Euronext Growth Milan distribuirà un dividendo pari a €0,03 per azione. Nominato in Assemblea anche il comitato per il controllo sulla gestione.

Masi Agricola S.p.A., azienda vitivinicola quotata nell’Euronext Growth Milan, ha approvato oggi il bilancio di esercizio del 2023 e la distribuzione di un dividendo durante l’Assemblea ordinaria dei soci. Inoltre, sono stati rinnovati il Consiglio di Amministrazione e il Comitato per il Controllo sulla Gestione.

Durante l’Assemblea, i soci hanno approvato il bilancio chiuso al 31 dicembre 2023, che sarà disponibile al pubblico sul sito della società. È stata inoltre deliberata la distribuzione di un dividendo di €0,03 per azione, con pagamento previsto il 10 luglio 2024.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione vedrà la partecipazione di figure importanti quali Sandro Boscaini, confermato come Presidente, e Federico Girotto, entrambi ricopriranno il ruolo di Amministratori Delegati. Il Consiglio si compone di 12 membri, inclusi tre membri indipendenti che formeranno il Comitato per il Controllo sulla Gestione.

  • Sandro Boscaini, nominato altresì Presidente del Consiglio di Amministrazione;
  • Bruno Boscaini;
  • Mario Boscaini;
  • Federico Girotto;
  • Anita Boscaini;
  • Raffaele Boscaini;
  • Lamberto Lambertini;
  • Cristina Rebonato;
  • Roberto Diacetti;
  • Angelo Pappadà, membro del Comitato per il Controllo sulla Gestione;
  • Enrico Maria Bignami, membro del Comitato per il Controllo sulla Gestione;
  • Marco Bozzola, membro del Comitato per il Controllo sulla Gestione.
Federico Girotto, Masi Agricola Spa.
Federico Girotto, Masi Agricola Spa.

L’Assemblea ha anche sancito la nomina di un nuovo Comitato Sostenibilità, a dimostrazione dell’impegno continuo di Masi Agricola verso la sostenibilità, una direzione ulteriormente rafforzata dall’acquisizione dello status di “società benefit”.

La riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione ha subito conferito le deleghe operative, stabilendo le linee guida per la prosecuzione delle strategie aziendali, con un focus particolare sulla sostenibilità e l’innovazione nel settore vitivinicolo.

Inoltre, l’Assemblea ha risolto consensualmente l’incarico di revisione legale dei conti con EY S.p.A., riaffidandogli l’incarico per il periodo 2024-2026, in conformità alle nuove normative introdotte a marzo 2024.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!