OperaWine 2024, grand tasting con 131 vini italiani selezionati da Wine Spectator

di Redazione
Alle Gallerie mercatali di Verona, ieri, l’evento su invito organizzato da Vinitaly e Wine Spectator. Presenti i ministri Lollobrigida e Urso, insieme alla delegazione di ministri, viceministri e ambasciatori esteri di 30 nazioni produttrici di vino.

È l’evento più esclusivo targato Vinitaly, tradizionale overture del salone internazionale dei vini e dei distillati. Alle Gallerie mercatali di Verona, ieri, sabato 13 aprile, è andato in scena OperaWine. L’appuntamento, al via alle 12.30, ha celebrato l’eccellenza enologica made in Italy selezionata da Wine Spectator, il più importante magazine di settore degli Stati Uniti.

Momento clou della 13ª edizione di OperaWine si conferma il Grand tasting di 131 produttori e altrettante prestigiose etichette, riservato (su invito) a giornalisti, sommelier e professionisti del vino internazionali.

A OperaWine 2024 presente Francesco Lollobrigida, ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Damiano Tommasi, sindaco di Verona, Matteo Zoppas, presidente di ICE-Agenzia. Con loro anche la delegazione della Conferenza internazionale sul vino di OIV, con ministri, viceministri e ambasciatori di 30 nazioni produttrici di vino.

Condividi ora!