Fondazione Comunità Veronese, nel 2023 seguiti 45 progetti

di Redazione
Il consiglio di amministrazione della Fondazione Comunità Veronese – Ente Filantropico ha approvato il bilancio 2023. Sono stati seguiti 45 progetti, ai quali la Fondazione ha erogato complessivamente 555.976 euro, frutto di 134 donazioni. Per quel che riguarda la destinazione dei fondi, il 46 per cento è andato alla conservazione e valorizzazione di beni architettonici,…

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Comunità Veronese – Ente Filantropico ha approvato il bilancio 2023. Sono stati seguiti 45 progetti, ai quali la Fondazione ha erogato complessivamente 555.976 euro, frutto di 134 donazioni.

Per quel che riguarda la destinazione dei fondi, il 46 per cento è andato alla conservazione e valorizzazione di beni architettonici, il 4 per cento all’istruzione, il 5 per cento a famiglie in difficoltà e soggetti fragili, il 5 per cento alla sanità, il 7 per cento a minori, il 3 per cento ad anziani, il 12 per cento per la disabilità, il 18 per cento per impianti destinati ad attività ricreative e di socializzazione in due centri parrocchiali.

Dal 2010, anno della sua costituzione su ispirazione di monsignor Adriano Vincenzi, la Fondazione rappresenta un punto di riferimento importante nel settore della filantropia locale, ampliando negli anni il suo impatto sulla comunità di Verona e della provincia.

«Anche quest’anno abbiamo continuato a svolgere il nostro ruolo di Fondazione di Comunità – dichiara il presidente Giovanni Mantovani – chiamata a raccogliere e a seminare la capacità del Dono, sia a favore di persone e famiglie in difficoltà, sia a favore della tutela del patrimonio storico e artistico della nostra comunità. Guardando al futuro – prosegue Mantovani – la Fondazione si propone di ampliare ulteriormente la sua base di sostenitori e di diventare un vero motore di sviluppo della cultura del dono. Oltre al supporto ai progetti tradizionali, intendiamo sperimentare nuove forme di collaborazione con il mondo economico e delle imprese, con altre organizzazioni e enti della comunità, al fine di raccogliere fondi più consistenti per una presenza più ampia e solidale».

«Continuiamo a credere che la Fondazione possa e debba essere di più per Verona e la sua comunità – conclude Mantovani – e che per “esserlo” ha bisogno di poter contare sull’impegno e sulla credibilità di ciascuno di noi. Ringrazio tutti coloro che rendono possibile lo svolgimento delle attività istituzionali della Fondazione e soprattutto i benefattori che ci sostengono. Verona è generosa e merita di essere aiutata a realizzare il Bene e a farlo crescere di anno in anno».

Oltre che con una donazione ai singoli progetti di utilità sociale promossi da enti del terzo settore, in evidenza sul sito www.fondazioneveronese.org, si può contribuire a sostenere le attività della Fondazione Comunità Veronese anche destinando il 5×1000 della dichiarazione dei redditi, indicando il codice fiscale 93216530233. La Fondazione della Comunità Veronese promuove la solidarietà di privati, imprese ed enti del terzo settore anche attraverso iniziative di fundraising con i relativi benefici fiscali e opera in modo del tutto gratuito.

I volontari, che da 13 anni dedicano il loro tempo alla gestione delle diverse attività, nel 2023 sono stati presenti in Fondazione per complessive 1.740 ore.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!