Veneto e Space economy, un fatturato da oltre due miliardi

di Redazione
In Veneto la space economy conta 260 aziende e cinquemila addetti e sviluppa un fatturato di 2,2 miliardi. La regione contribuisce a circa il 10% del Pil nazionale del settore e si posiziona quarta in Italia per numero di imprese, distribuite per oltre il 60% tra Padova, Vicenza e Verona. E sarà proprio la città…

In Veneto la space economy conta 260 aziende e cinquemila addetti e sviluppa un fatturato di 2,2 miliardi. La regione contribuisce a circa il 10% del Pil nazionale del settore e si posiziona quarta in Italia per numero di imprese, distribuite per oltre il 60% tra Padova, Vicenza e Verona.

E sarà proprio la città scaligera a ospitare, il prossimo 14 marzo, la prima riunione G7 a guida italiana, quando si incontreranno i ministri dell’industria e dello spazio dei maggiori Paesi industrializzati. La tappa veronese comprenderà incontri in Prefettura, nell’auditorium di Confindustria, in Gran Guardia e al Teatro Filarmonico e sarà guidata dal ministro del Made in Italy Adolfo Urso.

Il ministro del Made in Italy Adolfo Urso.
Il ministro del Made in Italy Adolfo Urso.

Artemis II ha un cuore veneto

Importante fattore che dimostra il potenziale del Veneto nella filiera aerospaziale è la seconda missione del programma NASA “Artemis”, in partenza a settembre 2025. Artemis II sarà il primo sorvolo lunare, dopo la missione Apollo 17 del 1972, che si spingerà oltre l’orbita terrestre bassa con equipaggio a bordo. E all’interno del veicolo spaziale Orion ci sarà il ricevitore Gps Galileo dell’azienda Qascom di Bassano del Grappa, pioniera della sicurezza informatica e delle comunicazioni satellitari.

Identikit delle imprese aerospaziali venete

Secondo il report Icribis, circa il 70% delle imprese sono impegnate nella produzione aeronautica, da elicotteri e dirigibili a tutta la componentistica, e nella produzione spaziale, ovvero i veicoli che operano nello spazio, tra i quali sonde, satelliti e stazioni orbitali. La quota restante, invece, è composta da aziende specializzate nella riparazione. Le dimensioni sono decisamente contenute, tipico di imprese a rapido sviluppo e alta intensità innovativa: la maggior parte sono microimprese e la media dei dipendenti è di 22 persone, con solo il 4,3% che ne impiega più di 200.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!