Economia, etica e sostenibilità: domani un convegno a Verona

di admin
Durante il convegno, il 22 novembre alle 15.30 al Polo Santa Marta di Verona, verranno riportate le testimonianze delle imprese operanti in diversi settori sia nel sociale che non, startup e imprese già consolidate. A parlarcene è un socio ALVEC, Donato Benedini.

L’Associazione Laureati in Economia dell’Università di Verona e Lions Club – Lifebility Award hanno organizzano un convegno dal titolo “Economia, etica e sostenibilità”  che si terrà domani, 22 novembre  2023 – ore 15.30 c/o Polo Universitario Santa Marta  – Via Cantarane, 24 – Verona – Silos di Ponente – Aula SPD.
È possibile anche partecipare al convegno da remoto. Il link sarà disponibile il giorno 22 novembre sui siti: www.alvec.it – www.lbhumanities.com – www.lifebilityaward.com
Interverranno con proprie relazioni i docenti:

  • Roberto Ricciuti Docente dell’Università di Verona,
  • Sara Moggi Docente dell’Università di Verona,
  • Sabrina Bonomi Docente dell’Università E-Campus.


Interverranno con le proprie testimonianze imprese operanti in diversi settori sia nel sociale che non, startup ed imprese già consolidate:

  • Paolo Braguzzi Cofondatore THE GOOD BUSINESS ACADEMY,
  • Marco Ottocento Presidente Valemour,
  • Anna Fiscale Fondatrice e Presidente QUID Impresa Sociale,
  • Marco Livelli Consigliere Delegato FIDIA SPA,
  • Cristian Fracassi Fondatore Start up ISINNOVA,
  • Matteo Beccatelli Cofondatore start up BIOMETRICA,
  • Alessia Filippini Consigliere di BCC Valpolicella Benaco.

Il convegno viene introdotto e moderato da Elisa Innocenti – Area Comunicazione Università di Verona.
Alla fine Leonardo Di Noi – Direttivo LIFEBILITY – presenterà l’iniziativa promossa da Lifebility che premia un’idea innovativa e realistica rivolta al sociale ed in grado di migliorare, semplificare e rendere fruibili, "a costi sostenibili", i servizi pubblici e privati della comunità; iniziativa rivolta a studenti e lavoratori di età compresa fra i 18 e i 35 anni.

Guarda l’intervista a Donato Benedini, socio ALVEC

Condividi ora!