Metaverso, l’impatto economico in Italia potrebbe raggiungere i 52 miliardi di euro

di admin
È quanto emerge dallo studio "Il metaverso e l'opportunità per l'Unione Europea", condotto da Meta. In Italia sono riportati numerosi segnali di adozione del metaverso e della digitalizzazione in questa fase di sviluppo.

L’impatto economico del metaverso in Italia potrebbe raggiungere i 28-52 miliardi di euro entro il 2035, nell’Ue potrebbe generare tra i 259 e i 489 miliardi di euro l’anno. Sono i dati contenuti nello studio "Il metaverso e l’opportunità per l’Unione Europea" condotto da Meta con metodologia Deloitte,riportati dall’Ansa.

L’Italia – secondo l’indagine – mostra molteplici segnali di adozione del metaverso in questa fase di sviluppo. La pubblica amministrazione si sta digitalizzando attraverso il PNRR con uno stanziamento di 6,1 miliardi di euro. Questo sta portando a cambiamenti che saranno decisivi per il successo del metaverso in Italia, come l’introduzione di un ambiente cloud per la Pubblica Amministrazione, il miglioramento degli standard di interoperabilità dei dati e il rafforzamento del monitoraggio e della gestione delle minacce informatiche nell’ecosistema digitale nazionale.
Oltre all’Italia, il report ha esaminato le opportunità economiche offerte dal metaverso in tutta l’Unione Europea, dove ci sono tassi relativamente elevati di adozione di tecnologie come la realtà aumentata e la realtà virtuale, con tassi nell’UE (10%) superiori a quelli degli Stati Uniti (9%). Le esperienze legate al metaverso in fase di realizzazione in tutti gli stati membri permettono, ad esempio dice l’indagine, di creare valore nella vendita al dettaglio e in agricoltura.
Secondo lo studio, uno sviluppo continuo ed efficace del metaverso potrebbe generare tra i 259 e i 489 miliardi di euro all’anno per il Pil dell’Ue entro il 2035, pari all’1,3%-2,4% del Pil mondiale.
«Il metaverso sarà costituito da tecnologie, piattaforme e prodotti realizzati da diverse aziende che apriranno nuove opportunità creative e commerciali in Italia e nel mondo – dice Luca Colombo, Country Director di Meta in Italia -. L’impatto economico di queste tecnologie sarà decisamente reale, per questo valorizzarle è di fondamentale importanza. Questo si potrà realizzare solo attraverso l’impegno e la cooperazione di numerosi soggetti coinvolti, tra cui aziende tecnologiche, mondo istituzionale e società civile». 

Condividi ora!