Veronamercato di nuovo al Fruit Logistica di Berlino

di admin
Dopo due anni di assenza dovuta alla pandemia, l'ente presieduto da Marco Dallamano è tornato alla manifestazione di importanza internazionale per il settore dell’ortofrutta, che si è svolta a Berlino dall’8 al 10 febbraio 2023.
Veronamercato è tornata a Fruit Logistica, manifestazione di importanza internazionale per il settore dell’ortofrutta, che si è svolta a Berlino dall’8 al 10 febbraio 2023. 
Veronamercato ha mantenuto lo scenografico allestimento “Casa di Giulietta” che,  assieme all’offerta di piatti tipici locali, caratterizza la presenza veronese alla  manifestazione da oltre dieci anni. 
Dodici le ditte presenti in qualità di coespositori all’interno dello spazio di 210 mq:  importanti e note aziende della produzione e del commercio di prodotti ortofrutticoli quali  Euroverde / Bruno srl, Gruppo Napoleon spa, Saretto srl, Garden Frutta srl, Cherry  Passion / Gruppo Bragantini, Frutta C2 spa, Agricola Lusia srl. Il settore della logistica,  dei trasporti e dei servizi è stato rappresentato da Coop. Facchini Multiservizi e da Corsi  Trasporti spa assieme a Frigoveneta spa azienda leader per gli impianti frigoriferi.  Presente anche il mondo degli esportatori con Fruit Imprese Veneto ed il suo presidente. 
La delegazione di Veronamercato ha visto la presenza del Presidente Marco Dallamano  con il Vicepresidente Franca Castellani ed il Direttore Generale Paolo Merci. 
Mentre gli operatori erano impegnati nel loro business, Veronamercato si è occupata di promuovere e partecipare ad incontri su tematiche strategiche. 
In particolare si evidenzia l’approccio sinergico al progetto logistico promosso  dall’Autorità portuale di Trieste, rappresentata dal Presidente Zeno D’Agostino assieme  ai mercati di Udine e Trieste, volto a sviluppare nuovi traffici commerciali lungo  l’Adriatico verso il Medio Oriente e l’Africa del nord. Per Veronamercato ed il sistema  dei Mercati veneti si presenta un’occasione unica di crescita utilizzando le infrastrutture  via terra e via mare, interportuali e portuali. 
A tale proposito si sottolinea la presenza del Consorzio ZAI con la partecipazione alla  fiera del consigliere Massimo Mariotti a supporto dell’attività di Veronamercato e a conferma della sinergia con l’Interporto Quadrante Europa. 
Una rappresentanza di Coldiretti Verona era presente nello stand per promuovere con  l’Associazione Ortofrutta Veneta la mela di Verona, definendone l’iter verso il  riconoscimento dell’IGP. Proprio a tale proposito ha avuto luogo un incontro con la  presenza dell’Assessore all’agricoltura della Regione Veneto Federico Caner, con la  partecipazione del Presidente nazionale Coldiretti Ettore Prandini, del Vicepresidente  provinciale di Coldiretti Franca Castellani, del Presidente dell’Associazione Ortofrutta  Veneta Stefano Faedo con il Responsabile ortofrutta Giorgio Girardi, incontro che ha  costituito un ulteriore passo avanti nel raggiungimento degli obiettivi che si pongono i produttori veronesi e la stessa Veronamercato nella valorizzazione della produzione locale. Si è unito per un saluto il Sottosegretario all’Agricoltura Patrizio Giacomo La Pietra. 
Si sottolinea infine l’incontro con la delegazione dei mercati tedeschi di Amburgo e  Stoccarda e con il Segretario dell’Associazione operatori grossisti, presente Annamaria  Andretta per la Camera di Commercio italo-germanica. 
Era presente con un proprio stand all’interno del padiglione 2.2 anche la Rete di imprese  Italmercati, cui fanno parte i 20 maggiori mercati e centri agroalimentari italiani che  hanno colto l’occasione per una sintesi sulle varie problematiche mercatali, in vari  momenti della manifestazione e anche nel corso di un incontro presso lo stand di  Veronamercato coordinato dal Presidente Fabio Massimo Pallottini e dal Vicepresidente  Paolo Merci. 
Un insieme di relazione e di contenuti per i quali il Presidente di Veronamercato Marco Dallamano ha espresso piena soddisfazione, identificandoli quali elementi di  aggregazione di tutto il comparto ortofrutticolo nazionale e strategici per le politiche  economiche e commerciali del territorio veronese.

Condividi ora!