Al via a Veronafiere la prima edizione di Fieragricola Tech

di admin
Due giorni (1-2 febbraio 2023) di approfondimenti e convegni per l’evento sull’innovazione tecnologica nel settore primario. Focus su robotica, smart irrigation, rinnovabili e biostimolanti in agricoltura.

Al via domani a Veronafiere la prima edizione di Fieragricola TECH, evento verticale dedicato all’innovazione in agricoltura, con 60 espositori e oltre 50 eventi tra convegni e workshop aziendali.
La due giorni (1-2 febbraio) coniuga formazione e business e accende il dibattito sulle grandi sfide dell’agricoltura italiana e mondiale, alle prese con i cambiamenti climatici, la transazione ecologica, la necessità di incrementare le produzioni agricole migliorando la circolarità, declinando la multifunzione per incrementare le opportunità di reddito e la sostenibilità economica, ambientale, sociale e per accrescere l’indipendenza energetica. Il focus di Fieragricola TECH è circoscritto ad alcune tematiche legate alla digitalizzazione in agricoltura, robotica, smart irrigation, energie rinnovabili, biostimolanti e sistemi di biocontrollo.

La manifestazione di Veronafiere, al debutto per rispondere alle esigenze di un comparto sempre più attento all’innovazione e a proseguire quel percorso di digitalizzazione in agricoltura che oggi  coinvolge in varia misura la maggior parte delle imprese agricole e agromeccaniche professionali, con un valore di mercato – stima Fieragricola TECH – intorno ai 2 miliardi di euro nel corso del 2022, rappresenta una risposta concreta alle esigenze di approfondimento delle tecnologie attuali a disposizione del sistema agricolo e, allo stesso tempo, costituisce un’occasione di formazione del capitale umano (imprenditori, professionisti, operatori del settore agricolo), tanto che tutti gli eventi e i convegni organizzati da Fieragricola Tech sono stati accreditati dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali (consulta qui il programma: https://www.fieragricola.it/<wbr></wbr>category/event/).

«Fieragricola Tech – dichiara Maurizio Danese, amministratore delegato di Veronafiere – nasce dall’esigenza di offrire al sistema agricolo continuità nel percorso di ammodernamento delle imprese, attraverso un evento che si lega idealmente alla 116ª edizione di Fieragricola, rassegna espositiva internazionale dedicata all’agricoltura, in programma dal 31 gennaio al 3 febbraio 2024, con una forte verticalizzazione delle filiere della meccanica agricola, zootecnia, energie rinnovabili, servizi, vigneto e frutteto».
«Per accompagnare il percorso di crescita professionale delle imprese agricole – ricorda Sara Quotti Tubi, responsabile area Agritech – Fieragricola TECH ha individuato i driver più significativi dell’innovazione in agricoltura, dalla digitalizzazione alla robotica, dalla smart irrigation alle energie rinnovabili, dai biostimolanti ai sistemi di biocontrollo, soluzioni che possono accompagnare l’agricoltura in una dimensione in grado di coniugare produttività, redditività, gestione dei rischi, formazione professionale, competitività delle aree rurali. Oggi l’agricoltura è chiamata non soltanto a produrre più cibo, ma anche a dare risposte sul piano ambientale ed è necessario individuare formule di collaborazione fra pubblico e privato per stimolare un nuovo impegno della ricerca».
Fieragricola TECH si rivolge, in particolare, agli imprenditori agricoli e agromeccanici, allevatori, veterinari, agronomi, agrotecnici, periti agrari, energy manager, ingegneri e progettisti del settore agro-zootecnico, consorzi di bonifica, Università ed enti di ricerca, Pubblica Amministrazione. A Fieragricola TECH parteciperanno buyer, imprenditori agricoli e professionisti provenienti da Algeria, Croazia, Slovenia e Serbia.

Condividi ora!