Forte l’impegno della Polizia Locale, Verona. Breve, ma importante bilancio, in fatto di sicurezza, dei mesi di maggio e giugno 2018.

di admin
Quanto, qui, presentiamo, non è tutto, ma, è tanto. La cosa richiede d’essere riassuntivi, pur essendo essa di massima entità e conferma del grande impegno che l’assessore alla Sicurezza, Daniele Polato, e il Corpo della Polizia Locale veronese, guidata da Luigi Altamura, dedicano alla sicurezza ed alla tranquillità, d’una Verona, sempre più movimentata. Fra il…

Hanno contribuito efficacemente a tale risultato anche le Delegazioni distaccate della Polizia stessa. I numeri (e i dati), parte della cifra sopra citata: 3503 accertamenti anagrafici; accertate 4980 violazioni del codice stradale; 68 controlli a sale da gioco; 124 rimozioni di veicoli; 23 sgomberi d’aree abbandonate; trovate diverse automobili rubate, in via di smontaggio, per venderne i pezzi; grande attenzione al bagarinaggio, in parte ridottosi; ricevute 4224 richieste d’intervento, da parte di cittadini; controllati numerosi ambienti bed and breakfast, allontanati due “centurioni”…, scoperti uno specialista in furti di biciclette, che trascorreva la notte in automobile, e un ambiente abbandonato, dotato, tuttavia, di segnali d’allarme…; individuato, poi, un esercente, che cedeva alcoolici a minorenni; trovato un garage, nel quale si poteva trascorrere la notte, per € 10,15; individuate diverse patenti e carte di circolazione false; allontanate tre carovane di nomadi, in zona Stadio e segnalati alla Giustizia 43 individui per comportamento scorretto. Per compiti particolari, è stata stabilita la costituzione d’un gruppo cinofilo della Polizia Locale, anche nel quadro, è stato affermato, di un continuo miglioramento dell’azione di presenza e di controllo, per rendere più concreto il quale, inoltre, s’installeranno, nei punti cittadini più sensibili, ulteriori fonti d’illuminazione e camere di ripresa. Un quadro, dunque, che, se, da un lato, dati i troppi fatti negativi citati, conferma l’esigenza di presenza d’un servizio pubblico di controllo, costante ed incisivo,
dall’altro, è di grande conforto, perché i numeri menzionati sono il segno che Assessorato alla Sicurezza e Vigili urbani, stanno svolgendo grande opera e, appunto, per quanto possibile, creazione di sicurezza e d’ordine.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!