“San Giovanni Battista” – grande profeta, annunciatore della venuta di Cristo, Gli diede i Battesimo – e Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta.

di admin
Lo celebrano due francobolli a dittico e due pezzi in foglietto, riproducente Il Battesimo di Gesù, di Giorgio Vasari (1511-1574).

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   L’emissione avrà luogo il 9 Luglio 2018 e sarà composta da due francobolli a dittico, da €. 2,85 ciascuno, e da due francobolli in foglietto da  €. 2,55 e da €. 5,40. Il foglietto riproduce straordinariamente Il Battesimo di Gesù, di Giorgio Vasari, custodito ad Arezzo, nel Museo Diocesano di Arte Sacra. In merito, leggiamo nel comunicato ufficiale della speciale emissione: Annualmente, le Poste Magistrali dedicano una serie di francobolli a San Giovanni Battista, Santo Patrono del Sovrano Ordine di Malta. Ispirandosi alla narrazione evangelica, fin dal III secolo, gli artisti hanno raffigurato gli episodi salienti dell’esistenza del Santo, quali il suo ritiro nel deserto, la predicazione, il battesimo di Gesù e terribile morte per decapitazione. Riferendosi al Vangelo di Matteo (3,2), Giovanni è effigiato, con indosso una veste di peli di cammello e, spesso, reca la croce e l’agnello, simboli prolettici del sacrificio del figlio di Dio, della cui venuta egli è il profeta. Poiché i francobolli dedicati a San Giovanni Battista riproducono opere d’arte particolarmente pittoriche, al fine di presentare i dipinti nella loro interezza, contestualmente alla serie di francobolli, che dettaglia i particolari dell’opera, verrà emesso un foglietto filatelico, che sarà disponibile in soli 3000 esemplari, mentre le serie sciolte saranno 6000. Una collezione artistico-religiosa d’altissimo livello, che onora l’Ordine di Malta e, al tempo, crea cultura, della quale il mondo d’oggi ha massimo bisogno.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!