La 114ª edizione di Fieragricola (www.fieragricola.it) si terrà a Verona dal 29 gennaio all’1 febbraio 2020.

di admin
Veronafiere, potenzierà ulteriormente il format trasversale della storica rassegna internazionale dell’agricoltura.

«Confermiamo la formula dal mercoledì a sabato, ormai consolidata e particolarmente gradita dagli espositori e dagli operatori professionali – dichiara il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese –, anticipando l’inizio della manifestazione all’ultima settimana di gennaio, come già avvenuto quest’anno». L’edizione 2018 di Fieragricola, preceduta da roadshow tematici in Italia, dedicati alle fonti rinnovabili e alla zootecnia, «si è conclusa con oltre 130mila visitatori, con delegazioni internazionali provenienti da 33 paesi e una grande attenzione da parte degli operatori professionali all’agricoltura di precisione, al futuro della zootecnia da latte e da carne, alla zootecnia 4.0, alle colture specializzate come vigneto e frutteto», ricorda il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani. I visitatori, in particolare, hanno apprezzato la crescita della manifestazione in direzione della sostenibilità economica, ambientale e sociale, driver ormai indiscussi per le imprese agricole, le imprese agromeccaniche e tutti gli anelli della filiera alimentare. Per il 2020 Fieragricola potenzierà le aree della zootecnia (accanto all’Open Holstein Dairy Show e al concorso europeo della Limousine ci sarà il confronto europeo per Nazioni della razza Bruna, a conferma del prestigio acquisito da Verona) e della meccanizzazione agricola, grazie all’ampliamento delle aree espositive, in parte già opzionate da alcune case costruttrici, ma anche delle energie rinnovabili, della multifunzione e dell’economia circolare, dei servizi e del Dynamic Show. L’obiettivo è quello di avere una Fieragricola ancora più forte nelle aree «live». Siamo ad un evento di rilevanza nazionale ed internazionale, che oltre a porre in evidenza il grande contributo economico, che l’Agricoltura, in generale, apporta, fa ricordare come l’Agricoltura stessa sia unica e massima fonte di alimentazione, senza la quale non vi sarebbe vita. Al tempo, Fieragricola, con i suoi 114 anni di rassegne, rende omaggio, indirettamente, agli operatori del settore, ma, soprattutto, agli agricoltori ed allevatori, che, con il loro impegno, non solo forniscono prodotti, ma, sono, al tempo, custodi del territorio e creatori di paesaggio.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!