Numismatica sammarinese. Emissioni del 17 maggio 2018.

di admin
San Marino numismatica apre i battenti a partire dal 17 maggio 2018, con le seguenti emissioni:

– 1 Stamp and Coin Card, contente un pezzo fa 1 cent e un pezzo da 5 cent, accompagnati dal francobollo da €1,00, emesso per la serie postale UNESCO nel 2008, che raffigura il Palazzo Pubblico e la Statua del Libertà, 10.000 pezzi.
– 1 Stamp and Coin Card, contente un pezzo da 2.-€ 2018, accompagnato dal francobollo da €1,00, emesso nel 2008, che rappresenta la Seconda Torre sul Titano, 10.000 esemplari. – Serie decimale fior di conio 2018, 13.000 esemplari. Il blister raffigura la Sala del Consiglio Grande e Generale del Palazzo Pubblico. Essa conserva l’imponente tempera murale che raffigura l’apparizione del Santo Marino al suo popolo, realizzata dal pittore Emilio Retrosi, nel 1894. San Marino regge con la mano sinistra un libro aperto, sul quale si legge la frase latina "Relinquo vos liberos ab utroque homine" – Vi lascio liberi dall’uno e dall’altro uomo: Imperatore e Papa. Secondo la tradizione, queste sono le ultime parole pronunciate dal Santo e rappresentano l’eredità che egli ha voluto lasciare al suo popolo: la libertà. Dal 2017, anno in cui i soggetti raffigurati sulle facce nazionali delle monete in euro sono cambiati, la moneta da 50 centesimi rappresenta un particolare con la figura del Santo, tratto dalla celebre opera del Retrosi.
– Serie fior di conio 2018, contenente una moneta in argento da 5 Euro, fior di conio, dedicata alla “Giornata mondiale della Natura”. In argento 925/1000, pesa 18 g ed ha una tiratura di 12.000 esemplari. La commemorativa, disegnata dall’artista canadese Andrew Lewis, mostra, sul dritto, le tre Penne, emblema della Repubblica di San Marino. Sul rovescio, è l’immagine di un felino, con il manto coperto da macchie e strisce di varie specie, che assurge a simbolo di tutti i grandi felini, tema specifico, cui è dedicata la Giornata mondiale della Natura 2018, con uno stile grafico che richiama le aree, in cui vivono tali animali, per sensibilizzarne in modo particolare la conservazione e sottolineare il valore della protezione della specie a rischio estinzione, info.ufn@pa.sm,www.ufn.sm.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!