Referendum Consultivo: ed ora avanti con chiarezza sulla strada dell’autonomia!

di admin
Sto anticipando il risultato, porta male? Forse, ma la volontà dei veneti immagino sarà questa, ed allora avanti con l'assegnazione delle autonomie possibili alla nostra regione in un quadro in cui l'Italia sia la cornice degli italiani ma entro la rete mondiale a cui ormai volenti o nolenti dobbiamo fare riferimento. Ovviamente con le competenze…

Se invece non ce lo meritassimo dovremmo accettare di buon grado le disfunzioni ed i gravi problemi che incombono sulle altre regioni italiche. Una cosa me la permetterete? Dai nuovi servizi sarebbe bene che si auto-escludessero coloro che boicottando il referendum non andrà a votare: infatti, se è legittimo astenersi in quanto non si ritiene l’autonomia importante o che spendiamo troppi soldi per averla ( ma lo Stato non molla mai le competenze tranquillamente) allora occorre essere coerenti e non approfittare delle risorse nuove che resteranno nel Veneto. Invece sarà compito poi di tutti verificare che i nostri soldi siano ben spesi ( citare gli scandali del passato per dire che non siamo credibili come veneti è illogico). Qualcuno dice di non andare a votare per non fare un favore a Zaia, ed è vero che il referendum consultivo potrà essere un forte spot per Luca Zaia e accoliti, ma perchè non l’hanno proposto loro. Se una cosa è giusta si fa, si sostiene e non ideologicamente si dice di no, i fatti non hanno colore politico. Costoro, gelosi e rosi dalla rabbia di essere stati politicamente fregati, per accondiscendere i poteri romani, facciano mea culpa e imparino che la politica si fa per la gente non per le proprie tasche. Forse così potremo portare in Europa un progetto che gli europei condividano e non imposto come per anni dalla sinistra demagogica e populista che ha fatto per prendere il potere senza sapere poi che fare al di là di affermazioni di principio e slogan che hanno solo la parvenza di democraticità e di libertà. Almeno fino quando la democrazia appartiene al popolo.

Condividi ora!