Saccon batte in volta Davide Bauce della Borgo Molino a Cappella Maggiore

di admin
Domenica 3 settembre si corre una gara per juniores impegnativa nel trevigiano. Sono 128 gli atleti al via, tra cui alcuni rappresentanti delle nazioni slave, in un percorso tortuoso e con varie salite che via via si fanno impegnative.

In vari corridori provano la fuga guadagnando al massimo un minuto, ma gli atleti della Borgo Molino Rinascita Ormelle fanno buona guardia e chiudono tutti i tentativi; sono in pochi, perchè alcuni impegnati in gare internazionali, ma hanno due alfieri ( Davide Bauce e Marco Grendene) che potrebbero ben figurare oggi per cui si impegnano molto per loro. Ed ecco che la gara dopo 100 km di corsa ( la media finale per i 118 km sarà di oltre i 42 ) prende la forma immaginata dai tecnici della Borgo Molino Rinascita Ormelle: sotto la ripida salita finale non ci devono essere fughe, infatti ciò che resta del plotone si presenta unito con i due ragazzi della Borgo Molino ben posizionati. Sulla salita, sgranato il gruppo residuo, si forma un gruppetto di una decina di unità che, in fondo alla discesa, si riuniscono in un gruppetto 15 atleti con qualche decina di secondi di vantaggio sugli altri. Ed anche tra questi i due ragazzi della Borgo Molino, ci sono. Ora si tratta di gestire le convulse fasi finali in cui molti tentano l’assolo. Marco Grendene ha il compito di chiudere gli scatti per favorire il compagno e si arriva alla volata che però non premia pienamente il lavoro svolto. Vince nettamente Mattia Saccon, della Industrial F. Moro, su Davide Bauce della Ormelle e terzo Viktor Potockj della KD Ring. Il compagno della Rinascita Marco Grendene si classifica undicesimo, gli altri atleti, Bonanni, Molena, Pozza e Zumerle svolto il loro lavoro hanno assistito alla volata tifando per i compagni.

Condividi ora!