A teatro, con la Compagnia ZERO.IT.

di admin
Ogni sera, sino al 24 agosto 2017 compreso, presso il Chiostro di Santa Maria in Organo, Verona, lo spettacolo S.E.L.F. Control.

In una delle recenti, calde serate d’agosto, abbiamo avuto il piacere d’assistere allo spettacolo, dal titolo S.E.L.F. Control, messo in scena dalla veronese Compagnia ZERO.IT, guidata da Andrea Girardi. Compagnia, che ha il privilegio di vedersi un Andrea attivo, durante tutto l’anno, nonostante giornate d’intensissimo lavoro, trovando egli anche il tempo di dedicarsi alla sua passione preferita, ossia, appunto, al teatro, non solo in qualità d’ideatore di trame, ma, anche di brillante attore e di ottimo regista. Tre fattori determinanti, per la riuscita degli spettacoli in cartellone, che, tuttavia, è resa possibile dalla collaborazione d’una troupe di altrettanti appassionati, che, con il loro impegno e la loro disponibilità, unite a grande inclinazione, trovano massima soddisfazione, nel proporre al pubblico esibizioni artistiche di qualità. Il teatro di ZERO.IT, zeropuntoit@hotmail.it, porta lo spettatore a identificarsi con gli attori e a condividere con loro – non solo, attraverso i brillanti contenuti della commedia in scena, ma anche attraverso indovinati costumi, luci e colori, accompagnati da ottima musica, nonché, talvolta, da fine ed allegro canto – grandi momenti di serenità e di allegria, che fanno dimenticare, per un paio di ore, con numerosi ed accorti dettagli e ricercata finezza, i problemi, che ogni giorno s’affacciano sullo specchio della vita. Contenuti, dicevamo, difficili da ideare, complicati da porre in nero su bianco e da perfettamente realizzare, quindi, sul palcoscenico, attraverso la voce e gli studiati movimenti degli attori. Ed è stato il caso, offertoci dallo spettacolo S.E.L.F. Control, come cennato, cui abbiamo assistito, piacevolmente e con alta considerazione per il regista ed i suoi artisti. Grande il ruolo, anche come attore, di Girardi, che – con la capacità d’assunzione di particolari aspetti personali, caratterizzati, oltre che dal viso e dagli occhi, dal movimento studiato del corpo, elementi, tutti ben scelti e adatti a particolari, diversi momenti del procedere della realizzazione della trama – briosamente s’inserisce nell’azione, sempre molto viva e attenta, degli colleghi-interpreti. Un elogio, quindi, alla Compagnia ZERO.IT, per il suo impegno e per il compito assuntosi di divertire, facendo trascurare, si accennava dianzi, per centoventi minuti, non solo lo scarsamente istruttivo cellulare, ma, anche, le purtroppo pessime notizie, che, causate dalla cattiveria umana, turbano profondamente, ogni giorno, i nostri animi. Pierantonio Braggio

Condividi ora!