Sicurezza a Verona. Assessore Daniele Polato e Polizia municipale in azione.

di admin
Ferma volontà del sindaco Federico Sboarina e della sua Giunta è di garantire massima sicurezza ai cittadini. In merito, non vi saranno orari precisi, né limiti d’impiego di tempo, tanto è vero che, nella notte fra il 17 ed il 18 luglio, assessore Daniele Polato e Polizia locale sono stati impegnati, sino alle ore 4,00…

Solo nella zona di Basso Acquar è stato scoperto un gruppo di cinque persone, di nazionalità diverse, fra i 20 ed i 25 anni, con precedenti di spaccio di droga e di furto, in ambiente dismesso, al numero civico 16, delle quali una fuggita e quattro arrestate, e sequestrato un pericoloso complesso di sedici oggetti da taglio e da scasso. Nella stessa notte, sono stati identificati quarantuno individui, mentre fuori Porta Vescovo, è stato sgomberato addirittura un camping non autorizzato. Si tratta, purtroppo, di persone, che, va detto, non utilizzano ambienti a loro disposizione, per non rivelare la loro identità, ma che non potranno più bivaccare in città. Nei giorni scorsi, sono state controllate, anche, su segnalazione dei cittadini, le zone di Borgo Trento, Giarina, Piazza Renato Simoni ed altre aree. Interventi, dunque, miranti a creare ordine e sicurezza, per i quali è garantita la continuità, tanto più che l’assessore Polato ha concordato stretta collaborazione, con l’appoggio della Prefettura, con le altre Forze dell’Ordine. Quanto alla Polizia Locale, essa sarà rafforzata con l’assunzione di un buon numero di nuovi agenti a tempo indeterminato, visto anche che gli interventi saranno realizzati pure su segnalazione dei cittadini, con conseguente necessità di personale. Una nuova visione della sicurezza, basata sulla volontà, dunque, che troverà sempre più realizzazione.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!