94° Opera Festival all’Arena di Verona.

di admin
Nei cast, nomi di spicco, guidati da direttori d’orchestra e registi di fama internazionale. 46 serate di grande opera: 5 titoli in cartellone

Il Festival lirico 2016 apre, il 24 giugno, con Carmen, uno dei titoli più amati e applauditi di sempre. L’opera del compositore francese Georges Bizet verrà proposta per 13 serate, nell’allestimento cinematografico di Franco Zeffirelli, con i costumi di Anna Anni. Repliche: 1, 6, 9, 13, 16 e 29 luglio 2016 (ore 21.00) – 5, 11, 17, 20 , 23 e 27 agosto 2016 (ore 20.45).  Aida di Giuseppe Verdi, titolo areniano per eccellenza, con 650 recite, è la seconda opera del Festival 2016: il debutto è il 25 giugno, nell’allestimento di Gianfranco de Bosio, che rievoca l’edizione storica del 1913 di Ettore Fagiuoli. Le coreografie sono di Susanna Egri. Tre bacchette d’eccellenza s’alterneranno alla direzione d’orchestra: Julian Kovatchev (25 e 30/6 – 3, 7, 14, 17e 24/7), il veronese Andrea Battistoni (28 e 31/7 – 7,  9 e 28/8), per concludere con Daniel Oren (14, 18, 21 e  24/8).  Repliche: 27 luglio 2016 (ore 21.00) – 12, 19 e 25 agosto 2016 (ore 20.45). Il 6 agosto, con Il Trovatore di Giuseppe Verdi, si concluderà il cartellone del 94° Opera Festival. Il monumentale allestimento porta la firma di Franco Zeffirelli, per regia e scene, mentre i costumi sono di Raimonda Gaetani. Dirige l’Orchestra, per i 4 appuntamenti il M° Daniel Oren. Repliche: 10, 13 e 26 agosto 2016 (ore 20.45). Orchestra, coro, corpo di ballo e tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme a numerosi mimi e comparse.  Alla direzione del coro, si conferma il M° Vito Lombardi, già impegnato nella Stagione Artistica 2015-2016, al Teatro Filarmonico e al Teatro Ristori. Ancora: il 18 luglio ore 22.00, Roberto Bolle and Friends; 23 e 27 luglio, ore 21.00  – 12, 19 e 25 agosto, ore 20.45, Turandot di Giacomo Puccini, con regia di Franco Zeffirelli. Info:biglietteria@arenadiverona.it.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!